Sport
Pechino 2022

Olimpiadi invernali, Marta Bassino diciassettesima al SuperG

Il distacco dalla vetta per la 25enne di Borgo San Dalmazzo è stato di +1”57.

Olimpiadi invernali, Marta Bassino diciassettesima al SuperG
Sport Montagna e valli, 11 Febbraio 2022 ore 08:58

Alle 4 di stanotte (11 locali), si è svolta la gara di SuperG femminile alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022. Discesa amara per le nostre Azzurre che non sono riuscite a conquistare nessun gradino del podio olimpico. Se Federica Brignone ed Elena Curtoni sono entrate in top 10, rispettivamente settima e decima, la cuneese Marta Bassino, in una categoria meno adatta alle sue caratteristiche, si è classificata 17esima.

(Copertina da Fisi)

Olimpiadi invernali, Marta Bassino diciassettesima al SuperG

Nonostante la pista non fosse adatta alle sue caratteristiche, Marta Bassino ci ha provato con tutte le sue forze a raggiungere un podio olimpico. Purtroppo per la sciatrice originaria di Borgo San Dalmazzo, anche il SuperG femminile è stata una discesa amara, proprio come per le altre atlete azzurre in gara. Ad aggiudicarsi la medaglia d'oro è stata la svizzera Lara Gut Behrami, seguita al secondo posto dall'austriaca Mirjam Puchner (+0.22) e al terzo dalla connazionale Michelle Gisin (+0.30).

Federica Brignone, forse l'unica sciatrice azzurra a poter tenere testa alle vincitrici, si è classificata settima, con un ritardo dalla prima di +0.66. Al decimo posto un'altra italiana, Elena Curtoni, con uno scarto di +0.83. La borgarina Marta Bassino, dopo la sfortunata caduta nel Gigante Femminile, sua vera delusione, nella discesa del SuperG si è posizionata al 17esimo posto con un ritardo dal vertice di +1”57.

"Ci ho messo un po' a riprendermi dal Gigante"

La cuneese di Borgo San Dalmazzo si è espressa così ai microfoni della Fisi, senza recrminazioni:

“Oggi non sono felice per il risultato ma sto bene rispetto al gigante, a quello che mi aveva lasciato. Ci avevo messo un attimino a riprendermi. Sembrava dovesse essere una pista molto più veloce, molto più tecnica, ed invece era davvero facile da sciare anche nella parte centrale, dove c’erano le uniche quattro curve, era sciabilissimo. Non ho visto i miei intermedi, so di aver perso nella parte alta e sul finale”.

Marta Bassino ha infine confermato la sua presenza per la Combinata e per il Team Event.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter