Cuneo

Asl Cn1, il servizio di trasporto di emergenza neonatale compie 20 anni

La T.I.N. di Cuneo tra i Centri di eccellenza nazionale. Presentati i dati del 2020 in un evento online.

Asl Cn1, il servizio di trasporto di emergenza neonatale compie 20 anni
Cronaca Cuneo città, 26 Marzo 2021 ore 09:54

Il servizio di trasporto di emergenza neonatale a Cuneo compie 20 anni. In occasione di questa ricorrenza, nel corso di un evento online causa pandemia, sono stati presentati i dati del 2020.

Vent'anni di attività

Lo STEN (servizio di trasporto di emergenza neonatale) consiste nel trasporto di un neonato che necessita di cure intensive presso una struttura di livello superiore o quando le condizioni cliniche della donna non ne consentono il trasporto ed è opportuno espletare il parto o quando quest’ultimo è imminente.

Per la loro complessità i sistemi logistici del trasporto devono essere gestiti da un servizio di emergenza/urgenza che deve garantire la piena efficienza sia sul piano organizzativo che clinico con strumenti tecnologici all’avanguardia e con personale specializzato. La struttura complessa di Terapia Intensiva Neonatologica presso l’Azienda Ospedaliera
S. Croce e Carle di Cuneo garantisce questo servizio che copre efficacemente le esigenze del territorio all’interno della rete di assistenza regionale.

"Il Servizio di Trasporto d’Emergenza Neonatale (STEN) di Cuneo ha compiuto 20 anni di attività lo scorso gennaio, essendo stato istituito nel gennaio 2001”, spiega il direttore della Struttura Andrea Sannia -. E’ un’attività a cui mi sento particolarmente legato e che ritengo essenziale per il conseguimento di un’assistenza neonatale di qualità”.

Lo STEN provvede al trasferimento assistito dei neonati dai punti nascita del bacino di utenza (circa 5500 nati all’anno) che necessitano di cure intensive. È attivabile a richiesta 24 ore su 24 e dispone di un’ambulanza dedicata con incubatrici da trasporto dotate di attrezzature per l’assistenza respiratoria, per il monitoraggio continuo dei parametri e la somministrazione di farmaci.

"Il servizio – continua il Dr. Sannia - assicura inoltre il trasferimento assistito di neonati ricoverati presso la Terapia Intensiva Neonatale (TIN) dell’ospedale di Cuneo verso altri centri di Alta Specializzazione della rete regionale per specifiche esigenze diagnostiche o terapeutiche. Il team è composto da medici e infermieri della TIN appositamente formati".

TI POTREBBE INTERESSARE: Tra sabato e domenica torna il cambio dell'ora: si dorme di meno

Nel 2020 hanno beneficiato di questo servizio 109 neonati. Le patologie riscontrate vanno da quelle cardiache a quelle respiratorie, alle crisi convulsive ed altre.