Politica
Bollettino del giorno

Cuneo maglia nera per i positivi (+473) in Piemonte | Covid, dati 28 ottobre 2020 | +2.547 in regione

Tornano a registrarsi anche alcuni decessi causati dal coronavirus.

Cuneo maglia nera per i positivi (+473) in Piemonte | Covid, dati 28 ottobre 2020 | +2.547 in regione
Politica Cuneo città, 29 Ottobre 2020 ore 10:30

A Cuneo cresce il numero dei contagi: 473 positivi registrati in città. 8 persone su 1000 risultano positive al tampone, è la percentuale più alta di tutta la regione Piemonte.

A Cuneo cresce il numero dei contagi: 473 positivi registrati in città

Queste sono le indicazioni riportate dal Centro Operativo Comunale, riunitosi ieri, mercoledì 28 ottobre, presso il Municipio cittadino:

"La situazione continua a essere di massima allerta, anche nel capoluogo. I numeri dei contagi negli ultimi giorni confermano un trend in costante crescita, in città sono 473 le persone attualmente positive al Coronavirus, 255 quelle in isolamento (dati aggiornati a ieri, martedì 27 ottobre). Purtroppo si ricominciano a registrare anche alcuni decessi causati dal Covid. Purtroppo si ricominciano a registrare anche alcuni decessi causati dal Covid. In base ai numeri attuali, la città di Cuneo registra 8 persone positive ogni 1.000 abitanti, che corrisponde alla percentuale più alta tra tutti i capoluoghi di provincia del Piemonte".

Queste le misure adottate dal Comune

Il Comune fa ancora sapere che il “Trovarobe”, mercato dell’antiquariato e del modernariato inizialmente previsto per sabato 31 ottobre sotto i portici di piazza Europa, sarà spostato in piazza Galimberti i cui spazi più ampi garantiscono un maggior distanziamento e quindi più sicurezza.

In vista della festività di Ognissanti e in accordo con la Diocesi di Cuneo, domenica 1 novembre nei cimiteri urbani del capoluogo e delle frazioni non verranno svolte cerimonie religiose, ma quest'ultimi resteranno comunque regolarmente aperti dalle 7.30 alle 18.30 (dal 3 novembre l’orario sarà 8-17.30). L’invito ai cittadini, anche in questo caso e come sempre, è di evitare assembramenti, mantenere le distanze e indossare sempre la mascherina.

LEGGI ANCHE:

Multa salata ad un centro benessere rimasto aperto dopo le 18