Anniversario

Una corona di fiori nel Tanaro, ad Alba il sindaco ricorda le vittime dell’alluvione del 1994

Ieri, venerdì 6 novembre 2020, il sindaco di Alba, Carlo Bo, e il presidente del Consiglio comunale, Domenico Boeri, hanno voluto commemorare le nove vittime che persero la vita in quel tragico avvenimento.

Una corona di fiori nel Tanaro, ad Alba il sindaco ricorda le vittime dell’alluvione del 1994
Alba e Langhe, 07 Novembre 2020 ore 10:45

Un corona di fiori nel Tanaro. E’ così che nella giornata di ieri, venerdì 6 novembre 2020, il sindaco di Alba, Carlo Bo, e il presidente del Consiglio comunale, Domenico Boeri, hanno voluto commemorare le nove vittime che, esattamente in quel giorno del 1994, persero la vita a causa di un devastante alluvione.

Una corona di fiori nel Tanaro

Nella giornata di ieri, venerdì 6 novembre 2020, il sindaco di Alba, Carlo Bo, e il presidente del Consiglio comunale, Domenico Boeri, hanno voluto commemorare le nove vittime dell’alluvione del 1994, lanciando una simbolica corona di fiori nel fiume Tanaro. Quel giorno a perdere la vita nel territorio albese furono Caterina Giobergia, Felicita Bongiovanni, Maria Magliano Sobrino con il nipotino Riccardo Sobrino, i coniugi Daniele Vola e Daniela Mascarello, Emiliano Rossano, i coniugi Carmine Iannone e Maria Di Paola. A causa dell’emergenza sanitaria in atto, la cerimonia di commemorazione si è svolta in forma ristretta, senza il tradizionale corteo che ogni anno si riunisce per ricordare quel drammatico evento.

Le parole del sindaco

Così si è voluto esprimere il primo cittadino Carlo Bo:

“Ci è dispiaciuto non poter condividere questo momento con le tante persone che ogni anno aderiscono alla cerimonia. Alba non ha mai dimenticato quanto accaduto 26 anni fa e le vittime di quella tragedia. Siamo sicuri che oggi con questo semplice gesto, nonostante la commemorazione contenuta, siamo riusciti a dare voce al ricordo di tanti albesi. Il nostro pensiero è andato non solo a chi non c’è più, ma anche alle loro famiglie e alla loro grande perdita, a chi negli anni ha lavorato sulle sponde albesi del Tanaro per renderlo sicuro e alle associazioni di protezione civile che con i loro volontari danno un contributo insostituibile alla città”.

LEGGI ANCHE:

Giuseppe Guerra commissario straordinario per l’emergenza Covid19

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità