Cronaca
Tutti i dettagli

Scialpinista travolto da una valanga in Valle Maira, le sue condizioni sono gravi

L'incidente si è verificato ad Acceglio nel Vallone di Stroppia verso le 13. Necessaria la rianimazione cardiocircolatoria perché l'uomo era in stato di ipotermia.

Scialpinista travolto da una valanga in Valle Maira, le sue condizioni sono gravi
Cronaca Montagna e valli, 30 Gennaio 2021 ore 14:09

Uno scialpinista è stato travolto nel corso della giornata di oggi, sabato 30 gennaio 2021, verso le 13, da una valanga verificatasi in Valle Maira, nei pressi della Rocca Praboccia, nel Vallone di Stroppia, Acceglio. Eliambulanza e tecnici del soccorso alpino intervenuti nelle operazioni per il recupero. Le condizioni dello scialpinista sono molto gravi.

Scialpinista travolto da una valanga in Valle Maira

Una valanga avvenuta in Valle Maira nel corso della giornata di oggi, sabato 30 gennaio 2021, verso le 13. L'eliambulanza e i tecnici del soccorso alpino sono dovuti intervenire nel recupero di uno scialpinista travolto nei pressi della Rocca Blancia, nel Vallone di Stroppia, Acceglio. L'evento naturale, nello specifico, ha coinvolto una comitiva di circa 10 persone che hanno chiamato subito i soccorsi comunicando che una persona era stata sepolta. L'incidente si è verificato intorno a quota 2800 metri, lungo la dorsale che unisce il monte Sautron e la Rocca Praboccia: la valanga aveva un fronte di circa 50 metri ed è precipitata a valle per circa 150 metri.

Sul posto è stata mandata l'eliambulanza 118 con a bordo il tecnico di soccorso alpino e l'unità cinofila da valanga e sono state attivate le squadre a terra. All'arrivo dell'elicottero, un compagno del travolto ha agganciato il segnale Artva, l'apparecchio di ricerca in valanga, mentre i tecnici del Soccorso Alpino hanno finalizzato la ricerca e lo scavo individuando l'uomo sotto oltre un metro di neve. Il disperso si presentava in arresto cardiaco e in condizioni di ipotermia, ma l'equipe sanitaria è riuscita a rianimarlo e a trasferirlo a bordo dell'eliambulanza con cui è stato condotto in ospedale con un codice rosso. I compagni del travolto sono scesi a valle dove li aspettava il personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco.

L'ultimo intervento nel Cuneese lo scorso mercoledì

TI POTREBBE INTERESSARE: Scialpinista cade di schiena su un placca di ghiaccio, intervento dell’eliambulanza

Nella mattinata di mercoledì 27 gennaio 2021, sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sul monte Berlino nel Comune di Ormea (Cuneo) dove uno scialpinista è caduto riportando un trauma alla schiena. La chiamata di emergenza è stata effettuata poco prima delle 11, sul posto è stata inviata l’eliambulanza 118 da cui è sbarcata l’equipe che ha proceduto con la stabilizzazione dell’infortunato, l’imbarellamento e il recupero a bordo. L’uomo è stato condotto in ospedale con un codice verde. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo è probabilmente caduto su una placca di ghiaccio scivolando verso valle per alcune decine di metri. Il tecnico del Soccorso Alpino a bordo dell’elicottero riferisce che le condizioni del manto nevoso in zona sono rese molto pericolose dal forte vento che sta soffiando in questi giorni e che ha scoperto la vecchia neve gelata su cui è facile cadere.