Cronaca
CUNEO E PROVINCIA

Licenziato l'uomo che inserì una telecamera dentro le docce dell'ospedale di Mondovì

L'avvocato della ditta: "Un'azione necessaria, dopo le sue ammissioni".

Licenziato l'uomo che inserì una telecamera dentro le docce dell'ospedale di Mondovì
Cronaca Mondovi, 29 Aprile 2022 ore 10:28

E' stato licenziato, in questi giorni, l'uomo che aveva messo (dentro una particolare penna) delle telecamere per spiare le docce dell'ospedale di Mondovì.

L'uso improprio dei filmati

Dalle prime notizie trapelate, il 50enne finito sotto la lente d'ingrandimento della magistratura dopo la denuncia ai carabinieri, usò i video registrati a fini sessuali. Ora, dunque, dovrà rispondere dei reati di violenza privata e interferenza illecita nella vita privata.

Il licenziamento

Per questa ragione l'azienda Amos, per cui presta servizio, ha deciso di licenziarlo in via definitiva.

L'avvocato Luca Olivetti che difende l'azienda:

"Dopo le sue ammissioni, l'azienda ha ritenuto opportuno sciogliere qualsiasi tipo di rapporto lavorativo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter