Cronaca
A Prato

Il barista gli chiede di mettere la mascherina e lui lo prende a pugni, in manette 52enne cuneese

L'episodio è avvenuto a Prato, in Toscana: l'uomo era residente della Granda di origini cinesi.

Il barista gli chiede di mettere la mascherina e lui lo prende a pugni, in manette 52enne cuneese
Cronaca Cuneo città, 17 Agosto 2021 ore 17:53

Ha preso a pugni il barista che lo aveva invitato a mettere la mascherina come da prescrizione sanitaria. L'atto violento è andato in scena in un bar di viale Vittorio Veneto a Prato (Toscana): protagonista dell'aggressione un 52enne di origini cinesi residente nella Granda.

(In copertina un'immagine di viale Vittorio Veneto)

IL LUOGO DELL'AGGRESSIONE:

Prende a pugni il barista che lo invitava a mettere la mascherina

Episodio violento avvenuto nel corso del pomeriggio di ieri, lunedì 16 agosto 2021. A Prato (Toscana), in un bar di viale Vittorio Veneto, un barista è stato preso a pugni da un 52enne di origini cinesi, ma residente nella Granda, dopo che il primo lo aveva invitato ad indossare la mascherina come da prescrizione sanitaria.

Il 52enne, in stato di ebbrezza, si è rifiutato di seguire le indicazioni e ha sferrato un colpo al barista che subito ha contattato la polizia. Giunti sul posto gli agenti hanno individuato l'aggressore, ma subito sono stati a loro volta mira di spinte, pugni e calci da parte del 52enne. Quest'ultimo, fortunatamente, è stato poi bloccato e ammanettato.

Gli agenti hanno riportato contusioni per cui è stato necessario far intervenire personale sanitario del 118 per le cure: hanno avuto prognosi di tre e quattro giorni. È stato arrestato per resistenza e lesioni e danneggiamento dei beni dello Stato. Ora è in camera di sicurezza in questura a Prato in attesa del rito direttissimo, previsto domani. Dagli accertamenti è emerso che la mattina precedente era stato già denunciato a Firenze dalla Polfer di Campo di Marte perché non indossava la mascherina.