Provvedimento del questore

“Daspo urbano” per un 34enne autore di continui comportamenti violenti

Originario del Marocco, è stato sorpreso più volte nella zona della stazione ferroviaria di Alba in atteggiamenti aggressivi nei confronti dei passanti e degli esercenti di attività commerciali.

“Daspo urbano” per un 34enne autore di continui comportamenti violenti
Cronaca Alba e Langhe, 16 Dicembre 2020 ore 11:43

Era stato colto più volte in stato di ubriachezza ed in violazione delle norme anti-Covid. Un 34enne, originario del Marocco, è stato sottoposto al provvedimento di “Daspo urbano” per essere stato protagonista di continui comportamenti violenti nei confronti di passanti ed esercenti di attività commerciali della zona della stazione ferroviaria locale.

“Daspo urbano” per un 34enne autore di continui comportamenti violenti

Un 34enne cittadino della Granda, di origini marocchine, è stato sottoposto al provvedimento di “Daspo urbano” emesso dal questore di Cuneo, Nicola Parisi, a seguito dell’attività istruttoria svolta dai poliziotti della Divisione Anticrimine. L’uomo è stato colto più volte in stato di ubriachezza ed in violazione delle norme anti-Covid dai militari della Compagnia di Alba nelle pertinenze della locale stazione ferroviaria. Il 34enne si era reso protagonista di continui comportamenti violenti ai danni dei passanti e degli esercenti delle attività commerciali della zona.

Il “Daspo urbano” è stato adottato in base a quanto previsto dall’art.10 del D.L. 14/17, tenuto conto che dalle condotte è derivato un pericolo per la sicurezza della città, con il divieto perentorio di accedere all’area stabilita dal provvedimento per un periodo di dodici mesi, pena l’arresto da sei mesi ad un anno.

Primo “Daspo urbano” nella Granda emesso qualche settimana fa

Nella Granda non si tratta però del primo “Daspo urbano”. Nella fattispecie, infatti, l’uomo raggiunto dal provvedimento è stato più volte interessato dai controlli dei Carabinieri di Alba, chiamati ad intervenire su richiesta dei cittadini che hanno segnalato la presenza di un soggetto che appariva aver assunto alcolici e che in varie occasioni ha importunato i passanti. Su richiesta dei Carabinieri della Compagnia di Alba è quindi scattato per lui il “Daspo urbano” con il divieto di permanenza nelle aree di pertinenza della stazione ferroviaria di Alba, per un periodo complessivo di 18 mesi, in violazione del quale è previsto l’arresto.

LEGGI ANCHE: Per la prima volta nella Granda, un uomo è stato sottoposto a “Daspo Urbano”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità