Per le famiglie in difficoltà

Covid-19: attive le donazioni per la solidarietà alimentare

IBAN: IT 22 P 03111 10201 0 0000 0032346, indicando la seguente causale: "COVID-19 Solidarietà alimentare e Codice Fiscale del soggetto che effettua la donazione".

Covid-19: attive le donazioni per la solidarietà alimentare
Cronaca Cuneo città, 25 Novembre 2020 ore 09:11

Il Comune di Cuneo si è attivato per venire in soccorso ai cittadini maggiormente in difficoltà a causa della situazione di emergenza sanitaria. Chi volesse contribuire ad aiutare le famiglie Cuneesi che in questi giorni si stanno trovando in difficoltà nell’acquisto di beni di prima necessità come cibo o farmaci, può farlo mediante bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune. Questo è l’IBAN: IT 22 P 03111 10201 0 0000 0032346, indicando la seguente causale: “COVID-19 Solidarietà alimentare e Codice Fiscale“.

Solidarietà nei confronti di chi è in difficoltà

Il Comune di Cuneo ha deciso di trovare delle soluzioni concrete per cercare di venire incontro alle esigenze delle famiglie Cuneesi che maggiormente si stanno trovando in difficoltà in questi duri giorni di emergenza sanitaria. In considerazione delle segnalazioni da parte di privati che hanno manifestato il desiderio di voler contribuire al sostegno delle situazioni di povertà delle famiglie colpite dall’emergenza, si segnala che le donazioni a favore del Comune di Cuneo vengono destinate esclusivamente alla solidarietà alimentare. E’ possibile donare con un bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune di Cuneo:

IBAN: IT 22 P 03111 10201 0 0000 0032346, indicando la seguente causale: “COVID-19 Solidarietà alimentare e Codice Fiscale del soggetto che effettua la donazione”.

Il numero di Codice Fiscale è necessario per identificare i soggetti a cui rilasciare la certificazione fiscale per la detrazione dall’imposta sul reddito. Per i soggetti che effettueranno tali donazioni, così come previsto dal Decreto Legge n. 18/2020 “Cura Italia”, sarà possibile usufruire degli incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in particolare, solo per le persone fisiche e gli enti non commerciali, di una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, fino ad un limite massimo di 30.000 euro.

Informazioni utili

Si ricorda che per qualsiasi informazione di carattere non sanitario è attivo il numero unico 0171-44.44.44 (operativo dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 17, il venerdì mattina dalle 8.30 alle 13). Inoltre, è stato riattivato anche il numero telefonico 0171-444700 riservato a chi, a causa della pandemia, sta vivendo momenti di particolare difficoltà non solo economica (operativo dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12 e dalle 13.30 alle 16.30, il venerdì dalle 8.30 alle 12).

LEGGI ANCHE: Sindaco Borgna: “I dati Covid parlano chiaro: nessuna fascia d’età è immune”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità