Cronaca
Chiarimento

Chiese aperte anche in zona rossa, indicazioni del vescovo di Cuneo

I fedeli possono partecipare alle cerimonie liturgiche, specificando sull'autocerficiazione "visita in chiesa" o "funzione religiosa".

Chiese aperte anche in zona rossa, indicazioni del vescovo di Cuneo
Cronaca Cuneo città, 06 Novembre 2020 ore 10:55

Le chiese resteranno aperte anche in zona rossa. Da oggi, anche il Piemonte rientra nelle aree a più alto rischio di contagio da Covid-19, ma, come si deduce dall'ultimo Dpcm che ha intensificato le chiusure e le restrizioni, i luoghi di culto resteranno comunque aperti e le messe consentite.

Chiese aperte anche in zona rossa

Nonostante le stringenti chiusure e la situazione di lockdown nella Regione piemontese, le chiese resteranno aperte anche nelle zone rosse. In questo senso il vescovo di Cuneo e Fossano, Monsignor Piero Delbosco, ha scritto a tutti i sacerdoti e i diaconi delle diocesi dei Comuni:

"Non è giunta alcuna comunicazione ufficiale alle diocesi da Roma (CEI o Ministero). Mi sono consultato con il prefetto di Cuneo. Anche se siamo in "zona rossa" dal Dpcm si deduce: che i luoghi di culto rimangono aperti; non prevede il divieto di celebrare le Sante messe con la partecipazione del popolo; vanno rispettate tutte le norme del protocollo tra la CEI e il Governo (distanze, sanificazione degli ambienti, mascherina, igienizzazione delle mani). Faccio appello ad una scrupolosa osservanza. I fedeli possono visitare chiese e partecipare a funzioni religiose, nel proprio Comune; qualora debbano certificarne il motivo si può indicare la terza opzione prevista dal modulo, 'altri motivi ammessi dalle vigenti normative', specificando 'visita in chiesa' o 'funzione religiosa'. Le attività pastorali con i consigli pastorali, i gruppi giovanili, la preparazione al matrimonio, gli incontri biblici, invece, poiché vige il coprifuoco dalle ore 22:00 e sempre per un principio di cautela, è meglio sospenderle o più opportunamente proporle con collegamenti in streaming. Vanno sospese le attività in persona degli oratori in analogia con i centri sportivi".

LEGGI ANCHE:

Incidente fatale in A10, perde la vita un motociclista 32enne di Mondovì