Menu
Cerca
Pronta al completamento

Autostrada Asti-Cuneo, registrato alla Corte dei Conti il decreto interministeriale

Era l'ultimo passaggio formale e necessario per dare avvio ai lavori sull'infrastruttura autostradale.

Autostrada Asti-Cuneo, registrato alla Corte dei Conti il decreto interministeriale
Cronaca Cuneo città, 09 Marzo 2021 ore 09:16

A dare l’annuncio è stato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, tramite un post sul suo profilo Facebook: “Oggi è stato registrato alla Corte dei Conti il decreto interministeriale per il completamento dell’autostrada Asti-Cuneo“.

Pronti al completamento

Come affermato dallo stesso governatore della Regione Piemonte, questo era l’ultimo passaggio necessario e formale per dare avvio al completamento dei lavori sull’autostrada Asti-Cuneo:

“Oggi è stato registrato alla Corte dei Conti il decreto interministeriale per il completamento dell’autostrada Asti-Cuneo. Era l’ultimo passaggio formale necessario. Un passaggio che, in questo Paese così complicato che è l’Italia, aspettavamo da mesi. Ringrazio la società Asti Cuneo e il presidente Giovanni Quaglia che, nelle scorse settimane, avevano già dato il via al cantiere per l’attività propedeutica alla realizzazione della strada. Ora possono partire i lavori per la strada vera e propria”.

Grande soddisfazione anche per il Presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna:

“Mancano solo nove chilometri al completamento di tutto il tratto autostradale tra Asti e Cuneo. Il via della Corte dei Conti dice una parola definitiva su un’opera attesa da più di trent’anni, concludendo l’iter burocratico. Ora possiamo guardare con fiducia al futuro per colmare il gap infrastrutturale che comporta perdite economiche incalcolabili per il nostro territorio, oltre ai costi in termini di sicurezza e di ambiente non più sostenibili”.

Dopo 8 anni tornano al lavoro le ruspe

Lo scorso 19 febbraio 2021, dopo ben 8 anni di distanza dall’ultima volta, sono tornate a mettersi in moto le ruspe nei cantieri dell’autostrada Asti-Cuneo. Sono iniziati così i lavori preliminari che porteranno al completamento degli ultimi 5 chilometri del collegamento tra Alba e Verduno e che avranno anche un’uscita senza casello in corrispondenza del nuovo ospedale di Alba-Bra.

TI POTREBBE INTERESSARE: Draghi: “Piano vaccini potenziato per i fragili”. Astrazeneca ok agli over 65

Saranno 30 i mesi di lavoro totali sull’infrastruttura autostradale e la data prevista per il taglio del nastro dell’inaugurazione è dicembre 2024, ben 26 anni dopo il primo finanziamento dell’opera e 24 anni dopo la posa della prima pietra.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli