Menu
Cerca
Un'immagine che parla da sé

Smontata a Cuneo la tensostruttura militare che accoglieva pazienti Covid in attesa di ricovero

Fotografia pubblicata sulla pagina Facebook dell'ospedale cuneese con l'hashtag #ritornoallanormalità.

Smontata a Cuneo la tensostruttura militare che accoglieva pazienti Covid in attesa di ricovero
Attualità Cuneo città, 28 Maggio 2021 ore 12:40

Sulla pagina Facebook dell'ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo è stata postata un'immagine che parla da sé. Nel corso della giornata di oggi, venerdì 28 maggio 2021, è stata smontata la tensostruttura militare che accoglieva pazienti Covid in attesa di ricovero andando ad alleggerire il sovraffollamento del Pronto Soccorso. L'hashtag che accompagna il post è chiaro e dice #ritornoallanormalità.

Un'immagine che parla da sè

IL POST:

Un'immagine che anche senza descrizione avrebbe parlato da sola. Nel corso della mattinata di oggi, venerdì 28 maggio 2021, all'esterno dell'ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo è stata smontata la tenda militare degli alpini del 2° reggimento di Cuneo che, in questi mesi tanto complicati, aveva fatto da supporto all'attività del nostro Pronto Soccorso a partire dallo scorso ottobre 2020.

La fotografia, che mostra i militari al lavoro, è stata pubblicata sulla pagina Facebook dell'ospedale cuneese con tanto di hashtag #ritornoallanormalità. Poche e semplici parole che esprimono il benaugurante segnale che la fine del tunnel della pandemia da Covid-19 si sta avvicinando sempre di più.

TI POTREBBE INTERESSARE: Primo caso variante indiana a Cuneo, ma l'anziano vaccinato regge bene

Anche Cuneo presto zona bianca

Nel corso della giornata di ieri, giovedì 27 maggio 2021, il governatore della Regione Piemonte, Alberto Cirio, aveva dichiarato:

"L’incidenza media del Piemonte da oggi è scesa sotto la soglia di 50 casi ogni 100 mila abitanti. Questo significa che comincia il conto alla rovescia per entrare ufficialmente in zona bianca. Continuiamo a essere prudenti e proteggiamo questo risultato importante".

Guardando più da vicino la situazione della Granda, come riportato dai grafici del dottor Paolo Spada, medico dell’ospedale Humanitas di Rozzano, l'incidenza dei positivi ogni 100mila abitanti nel cuneese ha raggiunto quota 52, un dato che avvicina il territorio alla soglia limite per la zona bianca stabilita dal governo Draghi. Nell'immagine sottostante si può visualizzare il trend della curva di incidenza in provincia negli ultimi 30 giorni:

L'INCIDENZA A CUNEO:

Una curva che, dai 182 casi ogni 100mila abitanti del 28 aprile scorso, ha innescato una tendenza discendente giorno dopo giorno, riportando solo un piccolo aumento dei contagi il 4 maggio 2021.

LA MAPPA INTERATTIVA: