Immagini impressionanti

La grandine non dà tregua, chicchi grandi come uova e strade "innevate"

Un'ondata di maltempo che ha investito ancora la provincia di Cuneo e in particolar modo l'area dal saluzzese all'albese.

La grandine non dà tregua, chicchi grandi come uova e strade "innevate"
Attualità Alba e Langhe, 14 Luglio 2021 ore 09:28

Dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla provincia di Cuneo nel corso della giornata di giovedì 8 luglio 2021, ieri nell'area tra saluzzese, albese, e Roero, la grandine è tornata a fare sfaceli generando non pochi grattacapi ai cittadini e ai campi coltivati. Nell'immagine di copertina si può constatare la gravità di quanto accaduto: chicchi di grandine grossi come uova caduti a Villanova Solaro e consistenti accumuli di grandine a Castellinando d'Alba.

La grandine non dà tregua nel cuneese

Solo lo scorso giovedì 8 luglio c'era stata testimonianza della prorompente violenza del maltempo in provincia di Cuneo: chicchi di grandine grandi come palline da tennis erano caduti a Racconigi, mentre tra Marene e Cavallermaggiore si era venuto a formare un tornado, il cui passaggio, fortunatamente, non aveva lasciato particolari danni. Con largo anticipo Arpa Piemonte aveva diramato l'allerta gialla, avvertendo tutti i cittadini dell'imminente arrivo del maltempo.

Medesima situazione si è venuta a creare nel corso della giornata di ieri, martedì 13 luglio 2021. Arpa Piemonte, anche in questo caso, aveva segnalato l'allerta gialla: "Una fredda perturbazione atlantica, a partire dal tardo pomeriggio odierno, causa temporali sulla nostra regione, in intensificazione ed estensione nella giornata di domani. Saranno possibili temporali localmente anche molto forti, più intensi sulle zone pianeggianti, con associate occasionali grandinate e rinforzi improvvisi dei venti".

L'ondata di maltempo non si è fatta per nulla attendere ed anzi si è abbattuta con tutta la sua violenza anche nel cuneese e in particolare nelle aree comprese tra il saluzzese, il Roero e l'albese.

Chicchi di grandine grossi come uova

Impressionanti le immagini che arrivano da Villanova Solaro. Nel corso del pomeriggio di ieri, martedì 13 luglio 2021, sono caduti chicchi di grandine grossi come uova, come ha voluto testimoniare un residente del Comune che ha messo a paragone su un piatto le dimensioni della grandine con quelle di un uovo. Medesima situazione è avvenuta anche a Scarnafigi e Torre San Giorgio. Chicchi di grandine che hanno provocato gravi danni: spaccato vetri, pannelli solari e danneggiato auto.

LE IMMAGINI:

3 foto Sfoglia la gallery

(Immagini da: CMP - Centro Meteo Piemonte)

Strade "innevate" di grandine

Se le immagini dei chicchi di grandine grossi come uova lasciano a bocca aperta, ancora più scioccanti sono le foto che arrivano da Castellinando d'Alba nel Roero. Qui la grandine è caduta con talmente tanta irruenza ed aggressività al punto tale da creare accumuli lungo le strade quasi come avesse nevicato. Durante il temporale - affermano da Dati Meteo Asti - la temperatura è persino scesa a 9.7°C, un clima effettivamente "fuori stagione" per essere a metà luglio.

Castellinando d'Alba

Anche su Torino e hinterland dal cielo sono piovuti chicchi di grandine grandi come palline da golf che hanno imbiancato strade e prati a luglio: i video sono impressionanti!

LEGGI ANCHE: Maltempo in Piemonte: a Torino chicchi di grandine grossi come palline da golf