Eventi
CUNEO E PROVINCIA

Liliana Chiapello è la nuova Castellana del 95° Carnevale di Saluzzo

Nel circuito della manifestazione entra anche il Carnevale di Barge. Tanti gli appuntamenti a partire dal 29 gennaio. Tre sfilate in programma a febbraio: il 12 a Rivoli, il 18 a Barge (in notturna) e il 19 a Saluzzo

Liliana Chiapello è la nuova Castellana del 95° Carnevale di Saluzzo
Eventi Saluzzo e pianura, 17 Gennaio 2023 ore 16:11

Liliana Chiapello, di Saluzzo, casalinga, sposata con Domenico Beccaria e mamma di Eleonora, Vittorio e Tommaso, è la nuova Castellana del Carnevale di Saluzzo. La neo eletta si presenterà alla città sabato 11 febbraio alle 17 alla presenza del confermatissimo Ciaferlin, Aurelio Seimandi. Oltre alla nuova Castellana, ulteriore novità del 95° Carnevale Città di Saluzzo – 69° Carnevale di Rivoli (5° “Carnevale delle 2 Province”), annunciata dagli organizzatori della Fondazione Amleto Bertoni, è l’entrata nel circuito della manifestazione del Carnevale di Barge, che giunge quest’anno alla sua ottava edizione e che proporrà una sfilata in notturna.

La festa entrerà nel vivo domenica 29 gennaio con l’investitura del Conte Verde e della contessa di Rivoli; sabato 11 febbraio, oltre alla presentazione della Castellana, si terrà il “grande veglione” al Pala Crs di Saluzzo (via Don Giacomo Soleri, 16). Domenica 12 febbraio a Saluzzo è in programma il 6° Carnevale degli Oratori e in contemporanea a Rivoli si terrà la sfilata del 69° Carnevale; mercoledì 15 febbraio si svolgerà l’investitura di Gian e Gina Barge. Barge sarà protagonista anche sabato 18 febbraio con la sfilata notturna del suo 8° Carnevale. Il giorno dopo, domenica 19 febbraio, sarà invece tempo della grande sfilata del 95° Carnevale Città Saluzzo cui seguirà lunedì 20 febbraio il “Ballo dei bambini” e il “Gran Ballo” serale, entrambi presso il Pala Crs.

“La sfilata dei carri a Saluzzo segnò, nel 2020, un giorno di grande festa che preannunciava però l’inizio di un lungo periodo in cui il mondo sarebbe cambiato – dicono gli organizzatori della FAB -. Ma la Città di Saluzzo in questi anni non si è mai fermata: ha portato per due anni le caramelle nelle scuole, facendo migliaia di sacchetti e mettendo in quarantena persino le stelle filanti, ha portato il Carnevale nelle case con un’idea innovativa e curiosa, il ‘Carnevale Indoor più grande del mondo’, ha chiesto ai bambini nelle scuole di fare comunque ‘Coriandoli di frutta’, anche se distanziati, e li ha premiati. Ma soprattutto, ha, insieme alle sue maschere, fatto Carnevale”.

Nichelino, Piobesi T.se, Roletto, Luserna San Giovanni, Carmagnola, Racconigi, Centallo\Fossano, Scalenghe: sono questi i paesi che prepareranno gli otto carri che le giurie del grande Carnevale dovranno valutare nelle tre sfilate del 12, 18 e 19 febbraio, mentre Verzuolo e Saluzzo (Oratorio don Bosco) confermano il loro impegno con “Carroinfrutta”.

“Ripartiamo con rinnovata fiducia, maturata dall’aver superato tante difficoltà; da tante certezze, ad esempio dall’essere diventati ‘Carnevale Storico’ per il Ministero della Cultura e da alcuni sogni nel cassetto – aggiungono gli organizzatori della FAB -. Ripartiamo anche da otto grandi carri in cartapesta e due Carrinfrutta, perché tradizione e innovazione devono continuare ad incontrarsi e dialogare. Intanto il ‘Carnevale delle 2 Province’, che grazie alla collaborazione con Comune e Pro Loco di Rivoli ha dato prova di essere stata davvero una buona idea, compie un lustro e cresce facendo entrare nel circuito anche Barge, che con tutto il suo carico di allegria darà ulteriore lustro al nostro amato Carnevale”.

Seguici sui nostri canali