Proposte

Cosa fare a Cuneo e provincia nel weekend lungo di Pasqua

Ultimi giorni per visitare due importanti mostre, inoltre a Bra torna la Fiera di Pasquetta

Cosa fare a Cuneo e provincia nel weekend lungo di Pasqua
Pubblicato:
Aggiornato:

Ecco una selezione di appuntamenti e di proposte per tutti i gusti e le età.

Nella foto l'immagine di una passata edizione della Fiera di Pasquetta a Bra

Gli eventi del fine settimana

Cuneo - 8 Marzo è tutto l'anno
Fino al 19 aprile

“8 marzo è tutto l’anno” è l’annuale rassegna di appuntamenti proposta dall’assessorato parità e antidiscriminazioni del Comune di Cuneo che prende spunto dalla Giornata internazionale della donna e vive e cresce grazie alla collaborazione tra il pubblico e il privato sociale. Il mese di marzo 2024 si presenta ricco di appuntamenti e iniziative, momenti di riflessione e condivisione per collaborare alla creazione di una cultura di pari opportunità. L’edizione 2024 è dedicata al “Viceversa”, considerato nella sua accezione più ampia: il viceversa nelle incombenze quotidiane, il viceversa nei giochi dei bambini, il viceversa come evoluzione interiore che una donna può compiere nell’arco della sua vita proprio in quanto donna.

Sabato 30 alle 17 è in programma una visita guidata con aperitivo: un itinerario alla scoperta della città e delle sue voci femminili. A termine visita aperitivo presso un locale nel centro storico di Cuneo. Se nelle piazze e sui palazzi non mancano le lapidi e le statue che commemorano grandi uomini del passato, viceversa...andare a scoprire le storie delle donne richiede più pazienza e più attenzione. La quota è 10 euro e una parte del ricavato verrà devoluto a favore della Casa Rifugio Fiordaliso che si occupa dell'accoglienza e la protezione delle donne vittime di violenza e dei/delle loro figli/e e di accompagnarle nella ricostruzione delle proprie vite. Prenotazioni obbligatorie, fino ad esaurimento posti, entro le ore 12.00 di venerdì 29 marzo Tel. 0171.696206 - info@cuneoalps.it

Sempre sabato 30 alle 14.30 sarà proposta anche una passeggiata per mamme e bambini dal titolo "Alla scoperta di Cuneo con gli occhi dei bambini e delle bambine"  per andare alla scoperta della città e delle storie di donne, di mamme, di scrittrici e cantanti, di eroine coraggiose (età consigliata 5-12 anni). Punto di ritrovo di fronte all' ATL del cuneese via Pascal n.7. Prenotazioni obbligatorie, fino ad esaurimento posti, entro le ore 12.00 di venerdì 29 marzo allo 0171.696206 - info@cuneoalps.it.

Lunedì 1 aprile invece andrà in scena "L'ultima Primavera Silenziosa" al Bosco di Camilla, Parco Fluviale Gesso e Stura (In caso di brutto tempo lo spettacolo si terrà in Sala San Giovanni, Via Roma 2) alle 14.30. Uno spettacolo teatrale a ingresso libero e gratuito. In occasione del tradizionale trekking di Pasquetta il Parco fluviale propone uno spettacolo teatrale divertente e ironico, ma capace di raccontare ai più giovani la figura della biologa Rachel Carson, riconosciuta come la madre dell'ambientalismo americano.

Il programma completo della rassegna, ricca di appuntamenti, è disponibile a QUESTO LINK.

 

Cuneo - In mostra le opere di Lotto e Tibaldi
Prorogata fino al primo aprile 2024

Per la prima volta in mostra nove Capolavori dalla Santa Casa di Loreto. Ultimi giorni per recarsi negli spazi del Complesso Monumentale di San Francesco , la Fondazione CRC e Intesa Sanpaolo per ammirare la mostra “Lorenzo Lotto e Pellegrino Tibaldi. Capolavori dalla Santa Casa di Loreto”. Il percorso espositivo presenta nove opere, che provengono dal Museo Pontificio Santa Casa di Loreto: sette dipinti di Lorenzo Lotto, che costituiscono il cosiddetto “ciclo lauretano” del pittore, e due affreschi di Pellegrino Tibaldi. Tra le opere lottesche, meritano particolare attenzione San Michele caccia Lucifero, presentato per la prima volta al pubblico dopo un recentissimo restauro, e l’Adorazione del Bambino, restaurata grazie al programma di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio italiano “Restituzioni 2016”, promosso e curato da Intesa Sanpaolo. La mostra è a cura di Vito Punzi, direttore Museo Pontificio Santa Casa di Loreto, e vede il supporto organizzativo di MondoMostre.

Aperture il sabato, la domenica e il giorno di Pasquetta in un orario continuato dalle 10 alle 19.30.

 

Cuneo - Mostra dedicata a Shulz e ai Peanuts
Fino al primo aprile 2024

Ultimi giorni anche per la mostra dedicata a Charles M. Schulz, disegnatore che ha ideato, scritto, disegnato a matita e inchiostrato 17.897 strip giornaliere e tavole domenicali dei Peanuts. A Cuneo, nello Spazio Innovazione di via Roma 17, dallo scorso 6 ottobre si è alzato il sipario su una speciale mostra dedicata al genio creativo del più grande cartoonist del XX secolo che, strip dopo strip ha realizzato un’opera poetica dal fascino eterno, capace di lasciare un segno indelebile nel mondo della letteratura disegnata. La mostra "Charles M. Schulz - Una vita con i Peanuts" a cura di Federico Fiecconi è un progetto di CRC Innova e CUADRI, in associazione con Charles M. Schulz Museum, Exhibition design and experience a cura di Centrica Srl. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Peanuts Worldwide LLC, Dall'Angelo Pictures, Normaal, Rai Kids - anche Media Partner della mostra e con il contributo di Fondazione CRC e il sostegno di Generali, ACDA, Giuggia Costruzioni, Gino, Sedamyl, Bottero, TESISQUARE e con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Comune di Cuneo. Apertura al pubblico fino al 1 aprile 2024: sabato, domenica e lunedì di Pasquetta 10-13, 15-20.

 

Bra - Fiera di Pasquetta
Lunedì 1 aprile

Da sempre segna l’avvio degli appuntamenti della bella stagione e per questo è un momento molto atteso. Stiamo parlando della Fiera di Pasquetta, che in questo 2024 si terrà lunedì 1 aprile. La location dell’evento sarà ancora una volta piazza Giolitti, pronta a trasformarsi in un mondo animato da profumi e colori. Ricchissimo il calendario degli eventi in programma, a cominciare dall’immancabile Fiera zootecnica che raggiunge la 148° edizione. Fin dalla prima mattinata, sotto la copertura in cemento verranno esposti i migliori bovini di razza piemontese, in gara per aggiudicarsi la palma dell’esemplare al vertice delle diverse categorie. La parte centrale della piazza sarà invece dominata dal grande Mercato dei produttori, che vedrà la presenza delle aziende di eccellenza che partecipano alla Campagna amica di Coldiretti e al Mercato della Terra di Slow Food. In vendita il meglio della produzione enogastronomica locale. Inoltre, Coldiretti ha propone una serie di laboratori didattici. A colorare la giornata anche vivaisti, stand di piccoli animali e attrezzi da giardino e l’esposizione dei trattori d’epoca.

Ma che festa sarebbe senza il buon cibo? Così, anche quest’anno si potrà gustare la tradizionale grigliata mista con salsiccia di Bra curata dalla mensa comunale (costo 15 euro, prenotazione necessaria chiamando lo 0172.430185 o scrivendo a turismo@comune.bra.cn.it), senza dimenticare le tante proposte appetitose preparate dagli “Artigiani del gusto” (sezione a cura della Confartigianato). Sempre nel solco della tradizione, il pomeriggio di Pasquetta vedrà l’esibizione dei Trelilu. L’appuntamento è per le 16 con il concerto “Mai a Basta!”. (ingresso gratuito).

Spazio naturalmente anche alla cultura, con i musei cittadini aperti per l’occasione: sarà possibile ammirare il Museo civico Craveri di storia naturale e il Museo di archeologia, storia e arte di Palazzo Traversa dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30. Per il Museo del Giocattolo sono invece previste visite guidate alle 10,30 – 11,30 – 14,30 – 15,30 – 16,30. Ingresso gratuito nei musei per tutti i residenti a Bra.

Infine, nel corso della giornata le strade della città ospiteranno le bancarelle della tradizionale fiera mercato (dalle 8 alle 19), mentre il giorno precedente – la domenica di Pasqua – i banchi degli ambulanti saranno presenti in piazza XX settembre.

 

Alba - Mostra di Beppe Gallo
Fino al 14 aprile

L’esposizione "Beppe Gallo - Il respiro della terra", organizzata dall’Assessorato alla Cultura, riunisce negli spazi del Coro della Maddalena in
via Vittorio Emanuele II, una ventina di opere che raccontano i paesaggi di Langa e lo sguardo di Gallo sulla natura e i suoi colori. La mostra sarà visitabile fino al 14 aprile con i seguenti orari di apertura: sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00. Ingresso libero. Per informazioni: cultura@comune.alba.cn.it – 0173 292464.

 

Fossano - Mostra di acquerelli
Fino al 7 aprile

Venerdì 29 marzo alle ore 18 verrà inaugurata presso la Chiesa del Salice vecchio di Fossano la mostra personale di Luciana Audisio, una acquerellista fossanese molto nota per aver esposto negli anni le proprie opere in varie città, anche fuori dai confini piemontesi. Le prestigiose mostre hanno riscosso un successo notevole, confermando la straordinarietà del tocco pittorico, davvero unico e apprezzato dai numerosi visitatori che negli anni hanno avuto modo di conoscere la pittrice.

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 7 aprile con il seguente orario: venerdì 29 marzo dalle ore 18 alle 19,30, sabato 30 marzo dalle ore 15 alle 19, domenica 31 marzo (Pasqua) dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 19, venerdì 5 aprile dalle ore 16 alle 19, sabato 6 aprile dalle ore 15 alle 19 e domenica 7 aprile dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle ore 19.

La mostra è stata organizzata in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Fossano, ottenendo il patrocinio.

 

Savigliano - Storica processione di Pasqua
Domenica 31 marzo

Domenica 31 marzo, alle 16.30, torna a Savigliano la storica Processione di Pasqua organizzata dall'Arciconfraternita della Pietà. Un momento di tradizione e religiosità che partirà dalla Confraternita della Misericordia e proseguirà lungo le vie del centro, passando davanti alla chiesa di San Pietro, Via Danna, Corso Roma, Piazza del Popolo, Via Muratori, Piazza Cavour, Viale I Maggio, Via Trossarelli, Via Sant’Andrea, Piazza Santa Rosa per giungere infine in Piazzetta Cesare Battisti. Il giorno di Pasqua, poi, dalle 17 – al solo passaggio della Processione – saranno temporaneamente chiuse al traffico: piazzetta Misericordia, piazza Molineri, corso Roma, piazza del Popolo, via Muratori, viale 1° Maggio, via Trossarelli, via Sant’Andrea, piazza Santarosa e piazza Cesare Battisti.

 

Saluzzo - "La Fotografia è donna"
Fino al primo aprile

Immagini di Eve Arnold, Robert Capa, Cristina De Middel, Elliott Erwitt, Susan Meiselas, Alessandra Sanguinetti e atri grandi fotografi attivi negli ultimi decenni. Sono i “protagonisti” della mostra “Fotografia è donna. L’universo femminile in 120 scatti dell’agenzia Magnum Photos, dal Dopoguerra a oggi” è l’esposizione durerà fino al 01 aprile 2024 (gli orari sono il venerdì 15-19; sabato, domenica e festivi 10-19; chiusa il 25 dicembre e 1° gennaio).E’ allestita negli spazi della Castiglia, l’antico castello dei Marchesi poi prigione sulla vetta della collina, uno dei “gioielli” di Saluzzo oggi sede museale. La mostra è un progetto di Comune di Saluzzo e Fondazione Artea, in collaborazione con CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, Magnum Photos e Fondazione Amleto Bertoni. I biglietti sono acquistabili su ticket.it.

 

Savigliano - Mostra "Le musiciste"
Fino al primo aprile

Al Museo Civico di Savigliano, nell’ambito delle iniziative organizzate per l’8 marzo “Festa della donna”, prosegue la mostra "LE MUSICISTE", a cura dell’Associazione Toponomastica Femminile, in collaborazione con la Consulta per le Pari Opportunità. Apertura fino al 1 aprile marzo nei seguenti giorni e orari: sabato 15 – 18.30; domenica 10-13; 15.18.30.

 

Cherasco - Mostra personale
Fino al 19 maggio

Le antiche sale di Palazzo Salmatoris accoglieranno fino al 19 maggio, la mostra "Roberto Demarchi. Della natura", organizzata dall’Associazione Cherasco Cultura in collaborazione con il Comune. L’esposizione è un percorso che si snoda da "Perì Physeos" (che riflette sulla nascita del pensiero occidentale e in particolare su quello dei filosofi presocratici) alla sezione "L’Arte e il Sacro. Vangeli astratti", dalla "Ermeneutica dell’arte" (in cui Demarchi interpreta opere delle arti figurative, musicali e letterarie di grandi maestri del passato attraverso l’uso del proprio linguaggio pittorico) alla "Genesi dell’arte" («La storia dell’arte vista con gli occhi di un pittore-filosofo che ha scelto di giocare da solo nelle terre di confine», ha scritto al riguardo il grande critico Antonio Paulucci) fino a giungere ad alcune opere giovanili dell’artista, che dichiarano i suoi primi momenti e interessi dedicati al disegno e alla pittura. Torinese, Roberto Demarchi è stato docente di storia dell’arte, esercitando al contempo la professione di architetto. Ha coltivato, negli anni, un approfondito studio della filosofia, della letteratura e della musica, affiancati all’attività di conferenziere.

L’allestimento sarà visitabile, ad ingresso libero, il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Per informazioni contattare l’Ufficio turistico del Comune allo 0172-42.70.50.

Se volete fare un giro fuori zona cliccate qui per gli eventi di sabato 30 e domenica 31 marzo 2024 in Piemonte.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali