Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend del 30 e 31 ottobre 2021

Tanti imperdibili appuntamenti in questo ultimo fine settimana di ottobre.

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend del 30 e 31 ottobre 2021
Eventi Cuneo città, 28 Ottobre 2021 ore 11:36

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend del 30 e 31 ottobre 2021.

Gli eventi nel cuneese

Nel weekend di sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021, cosa si potrà fare nel cuneese? Ecco una panoramica degli eventi più interessanti!

DA VENERDI' 29 A DOMENICA 31 OTTOBRE 2021

SALUZZO:

  • Da venerdì 29 a domenica 31 ottobre Saluzzo ospita la quinta edizione di Uvernada, la festa musicale occitana autunnale che chiude idealmente la stagione di Occit’amo festival iniziata lo scorso giugno. L’evento si svolge in una versione rinnovata e adattata alle esigenze del momento, con più di 10 appuntamenti dislocati negli spazi medievali della città alta attraverso i quali è possibile incontrare le sonorità delle Terre del Monviso, fatte di musica antica e innovazione, e viaggiare oltre le montagne in cerca dei legami con le regioni occitane della Francia. Nel corso del week-end, che si inserisce nella programmazione culturale a supporto della candidatura di “Saluzzo Monviso” a Capitale Italiana della Cultura 2024, i musei saluzzesi aderenti al circuito Mu.Sa propongono speciali appuntamenti guidati, con particolare attenzione alle famiglie con bambini (sabato 30 ore 15.30, Casa Cavassa: Le erbe della strega; sabato 30 ore 17, Castiglia: In Castiglia per conoscere i rapaci; domenica 31 ore 15, Castiglia: Sulle orme degli artisti Occitani; domenica 31 dalle ore 20.30, Castiglia: visita tematica Halloween; lunedì 1° novembre ore 10-18, Casa Cavassa: Mistero al Museo).

VENERDI' 29 E SABATO 30 OTTOBRE 2021

CUNEO:

  • Halloween: speciale bambini, ragazzi e bambini: Streghe a mollo e una sporta spettrale al Museo. Tornano i laboratori creativi per bambini in occasione di Halloween. Venerdì 29 ottobre, a partire dalle ore 16.30, e per bambini di età compresa fra i 5 e i 7 anni e sabato 30 ottobre, a partire dalle ore 15.30, e per bambini e ragazzi fra gli 8 e i 11 anni, il Complesso monumentale di San Francesco – Museo Civico di Cuneo organizza due laboratori artistici e creativi, strutturati in base all’età dei partecipanti, in occasione della festa di Halloween. Entrambe le proposte hanno l’obiettivo di incentivare la fruizione dei siti museali da parte delle nuove generazioni attraverso un approccio ludico e interattivo, in grado di stimolare l'interesse e il coinvolgimento diretto nel promuovere la visita alle collezioni museali. Affiancati da professionisti e personale qualificato, sperimentando differenti tecniche artistiche e di colorazione su feltro, carta e lana i partecipanti faranno esperienza delle varie fasi di composizione, realizzazione e decorazione di una sporta a tema spettrale per i più piccoli, e di una … strega nel calderone per i più grandi. La prenotazione è obbligatoria per partecipare ai laboratori e deve essere effettuata entro e non oltre la mattinata di venerdì 29 ottobre. L'accesso sarà garantito, previa conferma, sino ad esaurimento della disponibilità. Il costo del laboratorio è di euro 5,00 a bambino, tutto l’occorrente è fornito dagli organizzatori. Si ricorda che in base alle disposizioni governative vigenti per accedere al museo è necessario esibire il Green Pass corredato da un valido documento di identità. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica. Info: Museo Civico di Cuneo - tel: +39 0171 634 175 - museo@comune.cuneo.it.

SABATO 30 E DOMENICA 31 OTTOBRE 2021

VINADIO:

  • Fiera dei Santi - Mostra della pecora sambucana: Gli splendidi paesaggi della Valle Stura e i suggestivi spazi del Forte Albertino fanno da sfondo alla manifestazione che riprende la tradizione di un'antica fiera di fine alpeggio. Concerti, mostre e spettacoli con musiche e danze occitane richiamano numerosi visitatori italiani e francesi per i quali la fiera è un'occasione unica per degustare la rinomata carne di agnellone sambucano. La Fiera, giunta alla 165ema edizione, è un appuntamento rituale per i pastori della valle Stura che già nell'Ottocento, prima di Ognissanti, radunavano armenti e greggi e trattavano la compravendita dei capi migliori con mercanti giunti da ogni parte. Ad accompagnare questa fiera centenaria ci sarà la 35ema Mostra ovina di razza Sambucana un’occasione per ammirare i capi della pregiata razza autoctona della Valle Stura. La rassegna, proposta dalle istituzioni locali in collaborazione con l'Arap, vedrà la presenza, sabato 30 e domenica 31 ottobre, di circa duecento capi fra pecore, agnelli e arieti, proposti da una trentina di allevatori locali, allevatori che verranno premiati la domenica alle 11 quando verranno consegnati riconoscimenti e premi, tra cui le ambite "sounaios" con il tradizionale collare in legno. I paesaggi della Valle Stura e i suggestivi spazi del Forte Albertino faranno così da sfondo alla manifestazione, in un contesto animato da mostre, musiche e danze occitane e momenti di gastronomia tipica incentrata sulla carne dell'agnello sambucano. Inoltre: laboratorio del gusto dedicato ai bambini e laboratorio di feltro con Romina Dogliani, entrambi sabato 30; laboratorio Prova e gusta! domenica 31 alle ore 14.30. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto dell’attuale normativa in materia di Covid-19.

DOMENICA 31 OTTOBRE 2021

ROBILANTE:

  • Un'escursione che si sviluppa all'interno della Valle Vermenagna in una vera e propria ri-scoperta delle borgate piemontesi oramai abbandonate. Un lungo e piacevole cammino nella natura tra passato e presente: tra resti di case diroccate, chiese, alpeggi e insediamenti stagionali che raccontano di un paesaggio montano modificato dall'uomo. Il risultato del duro lavoro realizzato nei secoli dalle comunità subalpine per piegare la natura e creare le condizioni per la sopravvivenza. Tracce di una cultura millenaria, sparita per sempre, dove la natura ha riconquistato il suo ruolo e ha inghiottito le costruzioni, lasciandosi dietro i mobili, le suppellettili, gli oggetti intimi della vita quotidiana. Nonostante ciò, in questa desolazione si può anche intravedere una possibile rinascita: quella dei figli e dei nipoti che hanno ereditato la terra dai genitori e dai nonni. Un ultimo tentativo di far tornare in vita le borgate montane. Logistica:
    Ritrovo alle 8.30 a Robilante (CN) - (il punto di partenza verrà comunicato al momento dell’iscrizione).

SANT'ANNA DI VALDIERI:

  • All'interno del progetto @Ecomusei del gusto, una passeggiata con visite e degustazione dei prodotti locali delle Valli Gesso, Grana, Maira e Stura. Ore 14:00 Ritrovo presso il Museo della Civiltà della Segale a Sant'Anna di Valdieri, facile passeggiata insieme a una Guida Parco a Tàit Bartola per conoscere come un tempo si viveva nella borgata con i tetti in paglia, oggi abbandonata, che a metà '800 ospitava circa 60 persone, 65 vacche, 300 tra pecore e capre, 10 maiali. Al rientro, visita al Museo della Civiltà della Segale e merenda presso il ristorante Balma Meris con degustazione dei prodotti locali delle Valli Gesso, Grana, Stura e Maira. I partecipanti riceveranno in omaggio una copia del volume “Valle che vai, gusto che trovi”.

DA SABATO 30 OTTOBRE A LUNEDI' 1 NOVEMBRE 2021

MONDOVI':

  • Peccati di gola e Fiera Regionale del Tartufo è l'appuntamento annuale con i saperi e i sapori della cultura del territorio monregalese. L'appuntamento è entrato ormai a far parte delle tradizioni monregalesi. Un evento in grado di richiamare l’attenzione del pubblico, sempre alla ricerca di prodotti genuini e di qualità, e degli addetti ai lavori attirati dell’eccellente vetrina di prodotti agroalimentari, zootecnici ed enogastronomici che offre la mostra-mercato. Le tipicità locali e l’opportunità di entrare in contatto diretto con i produttori sono da sempre le caratteristiche che contraddistinguono Peccati di Gola. Un vero e proprio itinerario del gusto attraverso i luoghi più significativi della vita cittadina.