Eventi
Fine settimana

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)

Una selezione di appuntamenti per il prossimo fine settimana.

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)
Eventi Cuneo città, 19 Maggio 2022 ore 11:28

(Foto di copertina: Museo Civico, Cuneo)

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Cuneo e provincia: i nostri consigli per sabato 21 e domenica 22 maggio 2022.

Cosa fare a Cuneo e provincia: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)

CUNEO. Aperture straordinarie dei Musei Civici

  • Da venerdì 20 a domenica 22 maggio 2022

In occasione del Raduno Nazionale Bersaglieri, Cuneo 2022, il Complesso Monumentale di San Francesco – Museo Civico di Cuneo e il Museo Casa Galimberti osserveranno orari di apertura al pubblico ampliati nel weekend compreso fra venerdì 20 e domenica 22 maggio, per facilitare la visita delle istituzioni culturali.

Entrambi i musei saranno aperti al pubblico nei seguenti orari: Venerdì 20 maggio, dalle 15.00 alle 19.00; Sabato 21 maggio, dalle 9.00 alle 19.00 con orario continuato; Domenica 22 maggio, dalle 9.00 alle 14.00 e dalle 15.30 alle 19.30.

Per lo specifico di Museo Casa Galimberti si ricorda che le visite partiranno negli orari seguenti: venerdì 20 maggio, ingressi alle ore 15:30 e 17; sabato 21 maggio, ingressi alle ore 9, 10:30, 12, 14, 15:30 e 17; domenica 22 maggio, ingressi alle ore 9, 10:30, 12, 15:30 e 17.

Il Complesso Monumentale di San Francesco – Museo Civico di Cuneo si articola nella ex Chiesa e nel convento francescano, in cui si snoda il percorso del museo. La sezione archeologica è oggi arricchita dalle acquisizioni di scavi recenti, esposte con moderne tecnologie di comunicazione e provenienti dal tracciato autostradale dell’Asti-Cuneo.  La collezione di arte sacra ospita tavole attribuite a Defendente Ferrari e una nutrita raccolta di ex-voto. La sezione etnografica accoglie una variopinta collezione di strumenti, materiali, attrezzi, abiti e gioielli è rappresentativa delle comunità alpine locali.

Negli orari sopraindicati sarà inoltre fruibile, all’interno dell’ex Chiesa di San Francesco, la mostra “Il respiro della terra”, personale dell’artista Luigi Mainolfi, organizzata dall’Associazione grandArte.

Il Museo Casa Galimberti ha sede nell’alloggio che fu abitato, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, dalla famiglia Galimberti. Una famiglia che ha intrecciato le proprie vicende con quelle della storia cittadina e nazionale. A Tancredi junior (1906 – 1944), “Duccio”, avvocato, comandante partigiano, Eroe nazionale della Resistenza, insignito della Medaglia d’Oro al Valore Militare e della Legione d’Onore, è dedicata la piazza centrale di Cuneo.

Le opere che adornano la casa sono di pittori e scultori di rilievo: si trovano quadri di Lorenzo Delleani, Matteo Olivero, Giacomo Grosso, Gaetano Previati e sculture di Henry Godet, Giovanni Prini e Leonardo Bistolfi. La fornita biblioteca, specchio della cultura della famiglia e di un’epoca, è totalmente catalogata e messa a disposizione degli studiosi, così come il ricco archivio famigliare.

Per maggiori info: Museo Civico di Cuneo, via Santa Maria 10, tel. 0171.634175, e-mail museo@comune.cuneo.it ; Museo Casa Galimberti, piazza Galimberti 6, tel. 0171/444801, e-mail museo.galimberti@comune.cuneo.it;

Museo Casa Galimberti

CUNEO. Mercatino Artigianale “A Mano in Corso Francia” 

  • Sabato 21 maggio 2022 - Corso Francia - Dalle ore 9

La terza edizione del Mercatino A Mano tornerà sotto i portici di Corso Francia, zona Pegaso, Sabato 21 maggio a partire dalle ore 9.00. Sarà possibile passeggiare tra le bancarelle ricche di proposte variegate che spaziano tra lavori fatti con legno, tessuti, ceramica, giochi per bambini, abiti unici, collane e oggetti di arredo: pezzi unici e tutti rigorosamente fatti A Mano. Il motivo che ha spinto gli educatori del progetto La BOA e i Commercianti a proporre questa iniziativa è quello di portare in questa zona della città movimento, animazione e occasioni per fare due passi in Corso Francia.

CUNEO. Le lune del cuore

  • Dal 22 aprile al 29 maggio - Palazzo Samone

In mostra le espressioni di due artiste (Silvia Beccaria e Danila Ghigliano) che si interrogano su ciò che accade nel mondo, propendendo per la fragilità della poesia che ha però la forza di portare luce e affettività alle nostre incerte esistenze. Il titolo deriva da un verso della poesia “Sempre e Mai” di Paul Celan dedicata alla poetessa Ingeborg Bachmann e tratta dalla raccolta Papavero e memoria del 1952. Le due artiste, accomunate da una propensione lirica per il potere delle parole dei poeti di lenire i mali che affliggono le nostre vite, ci propongono le loro personali interpretazioni del “tempo del cuore” cantato da Celan, che “come un pendolo / oscilla tra Sempre e Mai”, tra il passato dimenticato e “lo spettro di ciò che sarà”. Il tempo dei desideri sognati o appagati e quello delle nostre più intime tensioni psicologiche ci riappaiono nelle loro rispettive opere in veste di riflessioni sui valori essenziali del nostro essere, sottoposti da ciascuna artista ad un’attenta e suggestiva rivisitazione, in grado di svelare le relazioni poetiche che intercorrono fra noi e il mondo. Entrambe le artiste ci permettono di ritrovare la nostra essenza poetica, accogliendo pensieri e sentimenti condivisi che ci possono riconciliare con il nostro senso di umanità, così oltraggiato ai nostri giorni dalle forze avverse che mirano piuttosto alla negazione della bellezza.

CUNEO. Du côté de la nature - 6 visioni al femminile

  • Dal 22 aprile al 29 maggio - Palazzo Samone

Il filosofo coreano Byung-Chul Han, nel suo saggio intitolato Elogio della terra. Un viaggio in giardino (Nottetempo, Milano 2022), ci ha ricordato come noi tutti stiamo perdendo “qualsiasi sensibilità nei confronti della terra, non sappiamo più cos’è”. “Se l’abbandoniamo”, egli ha affermato, “ci abbandona anche la felicità”. Proprio perché la “terra è bella” e “magica”, ci dobbiamo rendere conto allora che il “Bello ci impone il trattar bene”. Ora, le sei artiste che partecipano alla mostra Du côté de la nature si pongono effettivamente a fianco della natura e si fanno carico della bellezza della terra sempre più a rischio, a causa della crisi climatica, della pandemia e, da ultimo, del grave conflitto russo- ucraino, con tutte le sue nefaste conseguenze a livello soprattutto umanitario. Selen Botto, Emma Bourgin, Vesna Bursich, Astrid Fremin, Licia Martini ed Elena Tortia sono artiste impegnate a perseguire una visione etica dell’arte. Ciascuna artista ha proposto un propriopunto di vista sul nostro presente, evidenziandone gli stati di sofferenza, ma, al contempo, prospettandoci anche un’idea di arte come ricerca di armonia e cura della nostra esistenza.

ALBA. Mauro Corona

  • Sabato 21 maggio 2022 - Ore 18 - Teatro Sociale "G.Busca"

Cambio di location per l’appuntamento con Mauro Corona ospite del Comune di Alba sabato 21 maggio alle ore 18 che non si terrà più al Circo di Primavera, ma nel più ampio Teatro Sociale “G. Busca” per permettere a tutti coloro che hanno scritto per prenotare un posto di poter partecipare all'incontro con lo scrittore, alpinista e scultore di Erto.

Corona presenterà il suo nuovo romanzo “Quattro Stagioni per Vivere”, edito da Mondadori, la storia di un uomo in fuga, Osvaldo, che va a caccia di camosci per sostenere con la loro carne la madre malata e ne ruba uno ad altri cacciatori che lo condannano a morte e cominciano a braccarlo come un animale.

L’incontro, organizzato da Comune di Alba insieme con Banca d’Alba e in collaborazione con Collisioni, è gratuito fino ad esaurimento posti e avrà luogo sabato 21 maggio alle 18 al Teatro Sociale “G. Busca”. Per prenotarsi è necessario scrivere una mail a circodiprimavera@comune.alba.cn.it

ALBA. La balera

  • Domenica 22 maggio dalle 15 alle 18.30 - Piazza Sarti

L’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Alba ed i Centri d’incontro comunali per Anziani, in collaborazione con l’assessorato al Turismo e agli Eventi, lanciano la “Balera di Primavera”, una serie di pomeriggi e serate danzanti nella struttura mobile denominata il “Grande Circo di Primavera” allestita in piazza Sarti. Un grande spazio trasformato in pista da ballo con musica dal vivo, a ingresso gratuito per dare l’opportunità agli albesi di trascorrere piacevoli momenti in compagnia, ascoltando musica, ballando (o imparando a ballare) e stringere nuove amicizie. L’orchestra di Franca e Vito, insieme all’animazione di Elisa, intratterranno i partecipanti con ballo liscio, balli di gruppo e danze latino americane.

BRA. concerto della Fanfara dei Bersaglieri “Arturo Scattini” di Bergamo

  • Sabato 21 maggio 2022 - Ore 21 - Piazza Caduti per la Libertà

Sabato è in programma a Bra il concerto della Fanfara dei Bersaglieri “Arturo Scattini” di Bergamo, per un saluto “bersaglieresco” alla cittadinanza, anche in occasione del 69° Raduno nazionale dei Bersaglieri a Cuneo. L'organico della Fanfara Scattini è composto da ottoni divisi in quattro classi: Trombe, Flicorni Contralti, Tenori e Bassi. Attualmente la Fanfara è composta da 45 musicisti. Condurrà il concerto Silvio Beccaria.

In caso di maltempo l'evento, ad ingresso libero, si svolgerà al Teatro Politeama Boglione. Maggiori informazioni contattando l’Ufficio Turismo e Cultura al numero 0172.430185 o alla mail turismo@comune.bra.cn.it

CHERASCO. "La mia terra nei miei colori", mostra di Egidio Longo

  • Dal 30 aprile al 29 maggio 2022 - Chiesa di San Gregorio

Longo, nato a Rocca de' Baldi del 1951, attualmente vive a Mondovì. Ha esordito artisticamente agli inizi degli Anni Settanta nell'ambito della pittura ad olio, poi è passato all'acrilico su carta e oggi l'acquarello costituisce il nucleo esclusivo della sua produzione. La sua personale visione dell'arte può essere sintetizzata in una sua dichiarazione: “Vorrei dipingere: il silenzio della neve, il profumo dei fiori, le memorie dei muri” - tre soggetti impossibili – uno auditivo, uno olfattivo, uno mentale – che diventano l'oggetto delle sue ricerche. Non mancano, al tempo stesso, opere che descrivono i piccoli angoli di vita: le fontane, le biciclette, le biglie e le maschere.

La mostra sarà aperta ad ingresso gratuito il sabato dalle ore 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30.

FOSSANO. Fantastiche Grottesche. Giovanni Caracca e i Duchi di Savoia al Castello di Fossano

  • Fino al 29 maggio 2022 - Castello di Fossano

Vista la numerosa affluenza di visitatori, la mostra “Fantastiche Grottesche. Giovanni Caracca e i Duchi di Savoia al Castello di Fossano”, ospitata presso il Castello degli Acaja, sarà prorogata fino al 29 maggio 2022. La mostra, inaugurata lo scorso dicembre, avrebbe dovuto chiudere il 25 aprile ed è inclusa nel percorso di visita del castello. Il progetto espositivo site-specific, promosso da Comune di Fossano e Fondazione Artea, con il coordinamento scientifico di Palazzo Madama - Fondazione Torino Musei e in collaborazione con ATL del Cuneese, attraverso un percorso multimediale e una selezione di opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Madama approfondisce gli affreschi della “Sala delle Grottesche” in relazione alla storia dei duchi e delle duchesse di Savoia che, per brevi o lunghi periodi, hanno abitato la fortezza.
L’ingresso, con visita guidata, è previsto il mercoledì e il giovedì, alle 11.00 e alle 15.00, dal venerdì alla domenica e nei festivi, invece, alle 11.00, 15.00 e 16.30. È consigliata la prenotazione al numero 0172/60160 o mandando un’e-mail a iatfossano@visitcuneese.it. Per informazioni visitare il sito www.visitfossano.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter