Sport
CUNEO E PROVINCIA

Giro delle Valli Monregalesi: Passarotto, Fazzone, Cismondi e Aime a segno nella ventitreesima edizione

Al secondo posto la formazione cuneese Gs Passatore e al terzo la Jolly Europrestige.

Giro delle Valli Monregalesi: Passarotto, Fazzone, Cismondi e Aime a segno nella ventitreesima edizione
Sport Mondovi, 20 Giugno 2022 ore 11:09

Nella città del tempo, il delizioso borgo piemontese è caratterizzato da diverse meridiane, la preziosa risorsa sembra non essersi fermata per la ventitreesima edizione Granfondo Giro delle Valli Monregalesi che torna dopo due anni di assenza a causa della pandemia.

La manifestazione più longeva

Il fascino di questa manifestazione, che è la più longeva tra quelle inserite nel circuito Coppa Piemonte Drali, continua a conquistare gli appassionati di questa disciplina anche dopo la lunga assenza. Il Colle del Prel è inoltre diventato l'unico appuntamento con una salita lunga e impegnativa in questa nuova edizione del circuito e nonostante l'opprimente calura che in questo periodo sta caratterizzando tutta la penisola, la data di svolgimento posticipata e le numerose concomitanze, i partecipanti hanno apprezzato la sicurezza lungo i due percorsi di gara gestita da un esperto direttore di organizzazione e docente come Luca Asteggiano, il ricco pacco gara, la premiazione finale e il gustoso pasta party curato da patron Domenico Pizzi Mantella.

Cismondi e Passarotto le sorprese

La Mediofondo ha visto il successo in perfetta solitudine di Luca Passarotto (Team Marchisio Bike) che è riuscito a precedere nel finale Ghiron Filippo (Dotta Bike) e Draperi Matteo (Officine Mattio Cycling Club).

Tra le donne successo di Fazzone Ylenia (Rodman Azimut Squadra Corse) anche lei solitaria al traguardo, davanti a una delle regine del circuito come Rollini Tamara Giuseppina (Cycling Center) e Merico Chiara (Dotta Bike).

152 km di distanza

Nella prova regina, la granfondo che si è tenuta sulla distanza di 152 chilometri, lungo la salita del Prel, Andrea Cismondi (Cicli Pepino) e Seletto Alain (Bicisport Ospedaletti) riescono ad emergere da un drappello di fuggitivi e rimarranno al comando sino alle battute finali, quando Cismondi si impone in volata sul compagno di fuga.

Nella prova rosa, ottava vittoria stagionale per la cuneese Lisa Aime (Gs Passatore) davanti a Tallone Michela (Officine Mattio Cycling Club) e Sabrina De Marchi (Rodman Azimut Squadra Corse) vittima di una caduta, senza particolari conseguenze, che gli ha comunque permesso di risalire in bicicletta e conquistare il terzo posto.

La classifica

La classifica team ha visto il successo della corazzata torinese Rodman Azimut Squadra Corse guidata da Marco Pipino e Elisabetta Debernardi, ottimo il suo ritorno alle gare dopo un incidente (investita durante un'uscita con i suoi compagni di squadra in terra ligure) è infatti salita sul terzo gradino del podio della categoria Woman 3. Un successo che permette alle guardie nere di Marco Pipino di assaporare il successo finale in questa ventunesima edizione del circuito.

Al secondo posto la formazione cuneese Gs Passatore e al terzo la Jolly Europrestige.

Free Climbing for All. Crosa Lenz Matteo (Viris Vigevano) e Fazzone Ylenia (Rodman Azimut Squadra Corse) hanno vestito la maglia a pois, consegnata ai vincitori della cronoscalata.

La classifica della manifestazione curata dal timing Winningtime

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter