Protesta pacifica

Presidio imprese di pulizie davanti alla Prefettura: “Contratto nazionale fermo da più di sette anni”

Le tre firme sindacali, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, hanno indetto una manifestazione per sostenere tutti i lavoratori del comparto "Imprese di pulizie e Servizi integrati".

Presidio imprese di pulizie davanti alla Prefettura: “Contratto nazionale fermo da più di sette anni”
Cuneo città, 13 Novembre 2020 ore 12:05

Davanti alla sede della Prefettura di Cuneo, da questa mattina, venerdì 13 novembre 2020, si sta svolgendo un presidio unitario segreterie territoriali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil per sostenere nuovamente le lavoratrici e i lavoratori del comparto “Imprese di pulizie e Servizi integrati“, che da ormai sette anni e mezzo sono in attesa del rinnovo del proprio contratto di lavoro.

Presidio imprese di pulizie davanti alla Prefettura

4 foto Sfoglia la gallery

In una nota unitaria, le tre firme sindacali hanno sottolineato l’intento del presidio di questa mattina, venerdì 13 novembre 2020:

“L’intento è sollecitare le associazioni datoriali a riprendere una discussione seria e proficua, che porti in tempi rapidi alla sottoscrizione di un nuovo contratto adeguato alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori del settore che con grande senso di responsabilità e sacrificio hanno portato avanti la loro attività sia nel settore pubblico (appalti di pulimento e servizi) , sia nel settore privato (appalti nell’industria). Ora che siamo in piena seconda ondata il loro impegno in prima linea continua“.

Il presidio territoriale si svolge a un mese di distanza dal precedente, sempre con l’intento di sbloccare la trattativa ferma ormai da troppo tempo e sollecitare le associazioni datoriali a riprendere una discussione seria e proficua, che porti in tempi rapidi alla sottoscrizione di un nuovo contratto adeguato alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori del settore che con grande senso di responsabilità e sacrificio hanno portato avanti la loro attività sia nel settore pubblico (appalti di pulimento e servizi) , sia nel settore privato (appalti nell’industria).

In questo momento è in corso una riunione con il prefetto di Cuneo, Fabrizia Triolo, che ha ricevuto una delegazione sindacale alla quale partecipa alla quale partecipano il segretario generale Fisascat Cisl, Alessandro Lotti, insieme a Ivan Infante (Filcams-Cgil) e Fabio Bove (Uiltucs-Uil).

LEGGI ANCHE:

Ambulanti in piazza Galimberti a Cuneo: “Mercati discriminati e dimenticati” VIDEO

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità