La Regione delibera 700mila euro per le attività educative e aggregatrici

Ad annunciarlo l’assessore alle Politiche sociali, Chiara Caucino.

La Regione delibera 700mila euro per le attività educative e aggregatrici
Politica 16 Novembre 2019 ore 12:01

Nella seduta di ieri della Giunta regionale piemontese sono stati deliberati 700mila euro per le attività educative e aggregatrici.

700mila euro per le attività educative e aggregatrici

L’assessore alle Politiche sociali, Chiara Caucino, annuncia che nella riunione di ieri, venerdì 15 novembre 2019, della Giunta regionale è stato deliberato all’unanimità “il finanziamento dei progetti per promuovere la funzione educativa, formativa, aggregatrice e sociale svolta, per un importo di quasi 700mila euro”.

I dettagli

Nello specifico. sono stati stanziati 190mila euro per il finanziamento di attività svolte nel secondo semestre dell’anno 2019 e 500mila euro per le attività che verranno svolte dall’1.1.2020 al 30.11.2020.

A favore dei minori

Il tutto va a favore dei centri estivi, degli Istituti cattolici e degli enti di culto riconosciuti dallo Stato attraverso le attività d’oratorio, finalizzate alla promozione, all’accompagnamento ed al sostegno della crescita armonica dei minori.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità