Iniziative
CUNEO

A Cuneo un incontro sul linguaggio dell'antirazzismo

Le ospiti della serata saranno la scrittrice Marilena Umuhoza Delli e Sambu Buffa consulente marketing inclusivo: due donne, giovani, nere che da anni sono attive con la pubblicazione di articoli, libri, interventi radio e sui social network sul tema della diversità e dell’inclusione.

A Cuneo un incontro sul linguaggio dell'antirazzismo
Iniziative Cuneo città, 26 Maggio 2022 ore 09:43

Martedì 31 maggio alle ore 18.00 presso Spazio Varco in Via Carlo Pascal 5L, si dialogherà sul linguaggio e la comunicazione dell’antirazzismo in un incontro promosso dal comitato “Cuneo Possibile” e dall’associazione “WSF collective”.

Gli ospiti della serata

Le ospiti della serata saranno la scrittrice Marilena Umuhoza Delli e Sambu Buffa consulente marketing inclusivo: due donne, giovani, nere che da anni sono attive con la pubblicazione di articoli, libri, interventi radio e sui social network sul tema della diversità e dell’inclusione. A moderare l’incontro ci sarà Amina Marini, italo-somala, oggi impegnata nella città di Cuneo sul fronte cultura e politica giovanile.

A partire dalla loro esperienza personale, il loro obiettivo è quello di formulare e comunicare metodi per creare una cultura più inclusiva, che non ignori le differenze ma le prenda in conto come elemento di ricchezza estetica e intellettuale.

“Stereotipi, pregiudizi e privilegi. Questi tre elementi sono tra quelli che alimentano il razzismo sistemico e quotidiano”, dicono le autrici. Sono radicati nelle nostre azioni, in ciò che vediamo, nel nostro linguaggio, nel modo di vedere le cose. Non sempre ce ne rendiamo conto perché ci hanno insegnato che la maggior parte di alcuni stereotipi o pregiudizi “non sono così gravi”, o sono accettabili. É importante saper riconoscere quando li mettiamo in atto, quando e quanto influenzano il nostro modo di agire, pensare, valutare. Capire a che livello agiscono nella società nel nostro vivere quotidiano e smontarli, costruendo al loro posto nuovi elementi”.

Marilena Umuhoza Delli e Sambu Buffa, entrambe fondatrici de “L’Academy dell’Antirazzismo”, durante l’evento cuneese si pongono l’obiettivo di offrire uno spazio di scambio e confronto per porre delle basi e spunti di riflessione per decostruire il razzismo.

All’incontro seguirà un aperitivo.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione raccomandata a questo link:

https://www.eventbrite.com/e/biglietti-il-linguaggio-dellantirazzismo-con-marilena-umuhoza-delli-e-sambu-buffa-347873939317

Chi sono Marilena Umuhoza Delli e Sambu Buffa

Marilena Umuhoza Delli nata in Italia da padre bergamasco e madre rwandese, e cresciuta a Bergamo. Marilena ha realizzato nel 2009 il documentario “Rwanda’ Mama” nominato al festival del Cinema in Sudafrica. Lavora dal 2009 con musicisti di strada dai Paesi meno rappresentati del mondo.Il suo lavoro ha risvegliato l’attenzione mediatica internazionale e l’album “Zomba Prison Project”, di cui è stata anche produttore esecutivo, le è valsa una nomination ai Grammy’s del 2016. Da anni si batte attivamente per i diritti delle persone straniere in Italia e nel 2016 ha pubblicato il suo primo mémoir, Razzismo all’italiana. Cronache di una spia mezzosangue, cui ha fatto seguito il romanzo young adult Negretta. Baci Razzisti nel 2020.

Dal 2021 conduce su Radio Radicale lo spazio “Eccellenze Afrodiscendenti” e nel gennaio 2022 ha co-fondato la prima Academy dell’antirazzismo, dove cura una serie di corsi dedicati all’educazione antirazzista per educatori, famiglie, ragazzi e bambini.

Sambu Buffa nata in Congo, vive a Cuneo ed è consulente in comunicazione e marketing della diversità e inclusione, è una designer di cambiamento, attraverso “Inclusivo Plurale” guida i business ribelli a un nuovo modo di fare marketing e di comunicare che sia rappresentativo e includa le persone appartenenti a gruppi minorizzati. La sua “mission” è fare dell’inclusione uno standard per ogni attività, e costruire un mondo in cui tutti si sentano di appartenere per la ricchezza che le loro differenze apportano.

Si occupa di formazione sugli stessi temi per creare una cultura inclusiva a partire dall’interno di aziende, associazioni, agenzie, organizzazioni. Ha preso parte a diversi progetti per combattere razzismo e discriminazioni, il più importante è essere stata vice responsabile dello sviluppo per un collettivo del movimento “Black Lives Matter Italia”, esperienza che l’ha formata ancora di più, e permesso di approfondire molti temi legati al razzismo non solo in America, ma soprattutto in Italia.

Cura un podcast che si chiama “L’educazione antirazzista secondo Sambu” dove racconta le sue esperienze di vita come donna nera in Italia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter