La classifica delle città

Nell’anno della pandemia, la Granda miglior provincia del Piemonte per “Qualità della Vita”

La 31esima indagine del quotidiano "Sole 24 Ore" piazza il territorio Cuneese al 20° posto tra tutti i capoluoghi italiani: 90 gli indicatori analizzati, di cui 25 relativi all'impatto Covid su economia e società.

Nell’anno della pandemia, la Granda miglior provincia del Piemonte per “Qualità della Vita”
Economia Cuneo città, 14 Dicembre 2020 ore 10:27

Una graduatoria stilata dal quotidiano “Sole 24 Ore” che vede la Granda come migliore provincia del Piemonte per “Qualità della Vita” nel 2020. La provincia di Cuneo si è classificata al 20° posto, precedendo di una posizione Torino, capoluogo regionale. La classificazione è stata possibile sulla base di un’indagine che ha analizzato ben 90 indicatori, 25 dei quali dedicati all’impatto del coronavirus su economia e società.

La Granda miglior provincia del Piemonte per “Qualità della Vita”

Giunge alla sua 31esima edizione l’indagine del quotidiano “Sole 24 Ore” che classifica le principali citta italiane per “Qualità della Vita”. Nell’anno della pandemia globale, la Granda rappresenta, proprio come nel 2019, la migliore provincia del Piemonte, superando di una posizione Torino, capoluogo regionale. La classificazione è stata possibile analizzando 90 indicatori, 25 dei quali riguardanti l’impatto del Covid-19 su economia e società. suddivisi in 6 macro-aree: “Ricchezza e consumi“, “Affari e Lavoro“, “Giustizia e Sicurezza“, “Ambiente e Servizi“, “Demografia e Società” e “Cultura e Tempo Libero“.

I piazzamenti della provincia di Cuneo

RICCHEZZA E CONSUMI

La Granda si piazza nella Top 10 occupando l’ottava posizione con un punteggio di 621.602. Nel dettaglio, la provincia ha ottenuto ottimi risultati nelle sezioni interne di “Depositi bancari” (4° posto), “Assegni sociali” (9° posto), “Protesti” (10° posto) e “Spazio abitativo medio” (11° posto).

AFFARI E LAVORO

Anche qui ottimo piazzamento con il 13esimo posto occupato dalla provincia Cuneese (punteggio di 488.295). In particolare: “Startup innovative” (4° posto), “Imprese in fallimento” (6° posto) e “Tasso di occupazione” (12° posto).

GIUSTIZIA E SICUREZZA

Quattordicesimo posto nell’indicatore di “Giustizia e Società” con un punteggio di 740.729. Nel dettaglio: “Estorsioni” (5° posto per denunce ogni 100mila abitanti), “Violenze sessuali” (8° posto per denunce ogni 100mila abitanti) e “Indice di criminalità – totale dei delitti denunciati” (10° posto per denunce ogni 100mila abitanti).

AMBIENTE E SERVIZI

Graduatoria meno convincente in questo caso, con un 64° posto e un punteggio di 413.214. In particolare si risconta un convincente 8° posto nella sezione “Riqualificazioni energetiche degli immobili“.

DEMOGRAFIA E SOCIETA’

Anche qui si ha un 74° posto con un punteggio di 550.776 e un 12° posto nella sezione “Iscrizioni anagrafiche” (nuove iscrizioni ogni 1000 abitanti).

CULTURA E TEMPO LIBERO

Ultimo indicatore che vede la provincia di Cuneo al 62° posto, con un punteggio di 367.112. Nel dettaglio le sezioni interne parlano di buoni risultati in “Cinema” (21° posto) e “Biblioteche” (25° posto).

I piazzamenti delle altre province piemontesi

Qui tutti i piazzamenti degli altri capoluoghi di provincia del Piemonte:

  • Alessandria: 75° posto
  • Asti: 70° posto
  • Biella: 57° posto
  • Novara: 42° posto
  • Torino: 21° posto
  • Verbano-Cusio-Ossola: 50° posto
  • Vercelli: 53° posto

In tutta Italia, la migliore città per “Qualità della Vita” è Bologna, seguita da Bolzano e Trento. Per visualizzare l’intera graduatoria nel dettaglio: CLICCA QUI.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità