Economia
CUNEO E PROVINCIA

Confindustria: "Il caro energia sta mettendo in ginocchio alcuni settori della nostra economia"

Preoccupazioni di su una situazione che, nel quarto trimestre 2021, secondo il Centro studi di Confindustria, evidenzia una frenata dell’economia italiana.

Confindustria: "Il caro energia sta mettendo in ginocchio alcuni settori della nostra economia"
Economia 12 Gennaio 2022 ore 12:23

Il caro energia continua a far discutere. C'è chi continua a chiedere interventi massicci per evitare che gli aumenti gravino sulle aziende e in generale sui cittadini.

Frenata dell'economia

Preoccupazioni di su una situazione che, nel quarto trimestre 2021, secondo il Centro studi di Confindustria, evidenzia una frenata dell’economia italiana: oltre alla repentina impennata dei costi dell’energia, preoccupano la scarsità di commodity, i margini erosi e l’aumento dei contagi.

Confindustria: "Il caro energia sta mettendo in ginocchio alcuni settori della nostra economia"

"Il caro energia sta mettendo in ginocchio alcuni settori della nostra economia che più dipendono, per la loro attività industriale, dall'approvvigionamento di gas ed elettricità.

Confindustria ha elaborato una serie di proposte di politica energetica per contenere le ripercussioni sulle aziende di una situazione di prezzi potenzialmente drammatica per interi comparti della nostra economia".

Dopo il rimbalzo del terzo trimestre (+2,7%), il Pil italiano oggi è a -1,3% dal livello pre-Covid (era arrivato -17,9%) ed è previsto che completi il recupero nei primi mesi di quest’anno.

Incontri sul tema

Intanto venerdì 14 gennaio alle ore 16.30 è in programma un incontro sul tema in sala “Michele Ferrero”, nella sede degli industriali cuneesi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter