Il Barolo si snoda a Torino

Due domeniche di degustazione con strada del Barolo e grandi vini di Langa.

Alba e Langhe, 04 Febbraio 2019 ore 16:39

Due domeniche di degustazione, il 10 e il 17 febbraio 2019, con i produttori della Strada del Barolo negli spazi di Snodo, all’interno delle OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino. Il biglietto di ingresso include degustazioni illimitate di cru e annate differenti di Barolo e Nebbiolo, accompagnate da sfiziosi finger food.

“I Volti, Le Mani, Le Persone…”

Entrambe le serate saranno precedute da un’anteprima per chi intende approfondire la conoscenza del Barolo e dei grandi vini di Langa: “I Volti, Le Mani, Le Persone…”, un salotto degustazione condotto dal sommelier Sandro Minella e dal giornalista Danilo Poggio, che dalle 16.00 alle 17.00 presenteranno e intervisteranno i produttori. tutte le informazioni sul sito Le strade del Barolo.

la dedica al territorio:

“Le langhe… terre magiche, dovela storia del suo territorio si mescola con la storia delle sue genti”

Queste le parole di Guido Piovene, capace di non fermarsi alle apparenza, è sceso più a fondo per cogliere l’aspetto più vero che si nasconde dietro la dolcezza apparente dei dolci profili delle colline, la vita dura e difficile dei contadini.

Dietro un bicchiere di vino si nasconde un mondo

Sempre dal sito si legge, un buon motivo per visitare il territorio delle Langhe è certamente, oltre al paesaggio, il vino:

“Dietro ad un bicchiere di ottimo Dolcetto, di Barbera, di Nebbiolo, di Barbaresco o di Barolo si nasconde un intero mondo di persone e momenti, che partono dal terreno dove la pianta attinge i suoi nutrienti per passare alla sua raccolta, l’esaltante momento della vendemmia autunnale, per arrivare alla sua fermentazione, alla sua conservazione e maturazione in botti di rovere, dove i singoli vini aspettano pazientemente il momento giusto per la loro messa in commercio”.

Il Territorio

Le Langhe si estendono nel basso Piemonte, comprese tra l’Appenino ligure, le Alpi Marittime e il Monferrato.

Capillarmente diffusa è la coltivazione della nocciola Tonda Gentile delle Langhe, alla base peraltro di vari prodotti dell’impresa dolciaria  Ferrero di Alba e della torta alle nocciole.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità