Menu
Cerca

A Bra sarà una 'Primavera africana'

Appuntamento a domani, venerdi 21 giugno con la rappresentazione teatrale "Gin e Gena".

A Bra sarà una 'Primavera africana'
Cultura Bra e Roero, 20 Giugno 2019 ore 14:44

Un centro sanitario intitolato al braidese san Giuseppe Benedetto Cottolengo, con all'ingresso lo stemma a doppia croce della città di Bra. Una delegazione della città della Zizzola ha visitato nei giorni scorsi l'importante realizzazione portata avanti grazie al contributo regionale e comunale del progetto “Primavera africana”, l'attività di cooperazione internazionale seguita da don Max Lafia, da poco tornato nel paese d'origine dopo esser stato per cinque anni parroco di Bandito, la più popolosa frazione di Bra.

Sul palco di Bra "Gin e Gena"

gin  e genaDomani, venerdì 21 giugno 2019, alle ore 21 presso l’Auditorium G. Arpino di Bra la rappresentazione teatrale "Gin e Gena"con la Compagnia del Nostro Teatro di Sinio. La commedia piemontese, in due atti, di Oscar Barile. Uno spettacolo che mescola comicità e malinconia, dove i protagonisti si fanno amare per la loro “disarmante debolezza”.

La rappresentazione, ad offerta libera, è organizzata dall’associazione Primavera Africana con il patrocinio del comune di Bra, quanto raccolto sarà interamente devoluto ai progetti di don Max in Benin.

Da Bra al Benin: il progetto

Per questo motivo, rappresentanti del mondo del volontariato, delle comunità parrocchiali e delle istituzionali sono partiti, a proprie spese, da Bra alla volta del Benin per accertarsi dello stato dei lavori e per partecipare alla cerimonia di inaugurazione, che ha coinvolto numerose autorità. Tra i partecipanti, l'assessore della città di Bra, Giovanni Fogliato, il presidente del consiglio comunale, Fabio Bailo, e il consigliere comunale delegato ai rapporti di gemellaggio, Lino Ferrero.

“In cinque mesi è stato possibile completare un istituto così importante per i giovani e le famiglie di questo territorio. Per questo mi ha fatto molto piacere come gli sforzi fatti dall'Italia per sostenere l'iniziativa siano stati apprezzati e valorizzati, con il tricolore che ha campeggiato lungo l'intera cerimonia di inaugurazione” - ha dichiarato l'assessore Giovanni Fogliato. Che aggiunge: “E' stato un viaggio dal forte coinvolgimento emotivo e umano, in un paese povero ma dove si coglie davvero la voglia di riscatto, valorizzando istruzione e sanità, e si apprezza, pur in una realtà con diverse provenienze etniche e religiose, un forte attaccamento alla nazione e alle sue giovani istituzioni”.

Per maggior informazioni sul progetto www.comune.bra.cn.it - foto in evidenza dal blog primaveraafricana.blogspot.com