LA TRUFFA

Truffe mascherine online, cuneesi presenti all’appello dei truffati

Le fiamme gialle torinesi sono già riuscite a individuare e denunciare il truffatore.

Truffe mascherine online, cuneesi presenti all’appello dei truffati
Bra e Roero, 02 Aprile 2020 ore 12:35

La guardia di Finanza di Torino è riuscita a scoprire una maxi truffa online portata avanti da un di Vercelli che su un sito prometteva tutti i tipi di mascherine a prezzi bassissimi: tra i truffati anche farmacisti cuneesi.

Truffati in 250

Tra i 250 truffati ci sono anche farmacisti di Bra e di Cervasca, ma grazie alle Fiamme Gialle di Torino è stato già possibile risalire al responsabile della truffa. Si tratta di imprenditore della provincia di Vercelli, attualmente denunciato per la truffa che ha visto ordini per decine di migliaia di euro mai consegnati.

L’uomo, un imprenditore nel settore del bestiame, nel corso delle ultime settimane ha raccolto questi importanti ordini con la promessa di consegnare ogni tipo di mascherine (FFP1, FFP2, FFP3, chirurgiche) e prodotti igienizzanti in quantitativi ingenti, entro 10 giorni dalla prenotazione (e dal pagamento) dell’ordine.

Sospetto, tra le altre cose, anche il prezzo e le “promozioni” proposte sul sito: ad esempio quella per ordini di minimo 500 mila pezzi il cui prezzo a 0,90 centesimi cadauna.

L’operazione della Guardia di Finanza di Torino

Dopo le numerose denunce e segnalazioni effettuate dalle persone truffate, che invano hanno atteso le mascherine promesse (teoricamente prodotte in Malesia), i finanzieri torinesi hanno dunque deciso di diventare a loro volta “clienti” del commerciante, ordinando sul sito mascherine protettive che, ovviamente, non sono mai arrivate, riuscendo così a cogliere in fallo il truffatore.

Le indagini non sono ancora concluse.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità