Cronaca
Pontechianale

Tragedia in montagna: pescatore precipita per trecento metri e muore ai Laghi Blu

La vittima è Umberto De Bonis, 69 anni, medico anestesista in pensione, che abitava a Villafalletto.

Tragedia in montagna: pescatore precipita per trecento metri e muore ai Laghi Blu
Cronaca Montagna e valli, 02 Ottobre 2021 ore 18:19

Tragedia in montagna: pescatore precipita per trecento metri e muore ai Laghi Blu. Inutili i soccorsi.

Pescatore precipita per trecento metri e muore ai Laghi Blu

Intervento dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, nel pomeriggio di sabato 2 ottobre 2021, nel comune di Pontechianale (Cn) nella zona tra il Lago Blu e le Grange dell'Antolina dove un pescatore è deceduto precipitando dal sentiero in fase di discesa. Sul posto era presente un medico, volontario del Soccorso Alpino in attività individuale che ha raggiunto l'uomo e ha proceduto con le manovre di rianimazione cardiopolmonare in attesa dell'arrivo dei soccorsi organizzati.

Inutili i soccorsi

Successivamente sono giunti i Carabinieri Forestali che si trovavano in zona. Purtroppo l'eliambulanza dell'Emergenza Sanitaria Piemontese ha abortito la missione a causa del maltempo ed è stato necessario inviare le squadre a terra che hanno proceduto a piedi per circa 500 metri di dislivello. Nel frattempo il medico presente nel punto dell'incidente ha potuto soltanto constatare il decesso dell'uomo che, all'arrivo delle squadre è stato imbarellato per il trasporto a valle in spalle. Al momento le squadre stanno procedendo a piedi con la salma per consegnarla alle autorità per le operazioni di Polizia Giudiziaria.

La vittima è Umberto de Bonis, 69 anni. Medico anestesista in pensione, aveva lavorato all’ospedale di Cuneo e attualmente era direttore sanitario della casa di riposo di Villafalletto, dove risiedeva. Lascia la moglie Anna e i figli Lorenzo e Marco.

Nella foto il versante da cui è precipitato il pescatore a Pontechianale

Cade dalla Mountain bike

Contemporaneamente all'intervento a Pontechianale, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono stati chiamati per un secondo intervento in zona, nei pressi del Colle Bellino al confine tra la Valle Varaita e la Val Maira (Cn) dove un ciclista in mountain bike è caduto scendendo dal colle in direzione di Acceglio, riportando una profonda ferita lacerocontusa a una gamba.

Sul posto è stata dirottata l'eliambulanza dell'Emergenza Sanitaria Piemontese in fase di rientro da Pontechianale che ha approfittato di una breve schiarita per raggiungere il punto dell'incidente. L'equipe sanitaria e il tecnico del Soccorso Alpino a bordo sono riusciti a recuperare l'infortunato per l'ospedalizzazione.