Misure anti-smog

Stop agli Euro4 e diesel, le Regioni dicono no

Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia concordi: non serve bloccare i veicoli.

Stop agli Euro4 e diesel, le Regioni dicono no
Cronaca Alba e Langhe, 05 Gennaio 2021 ore 12:34

Fa discutere lo stop ai diesel e Euro4 per motivi di inquinamento. Le Regioni del cosiddetto “bacino padano” chiedono una deroga, almeno fino a fine emergenza pandemica. Anche perché, è notizia di ieri, pare proprio che le auto c’entrino poco con lo smogi dati Arpa dimostrano che nel 2020 (con le auto ferme per lockdown) l’inquinamento è addirittura aumentato (e di molto) rispetto al 2019.

Stop agli Euro4 e diesel anche in provincia di Cuneo

A partire da ieri, lunedì 4 gennaio 2021, anche ad Alba e Bra, in provincia di Cuneo, non potranno circolare veicoli diesel fino all’Euro 4. Una misura che sarebbe dovuta entrare in vigore a partire da ottobre 2020, ma che a causa dell’emergenza sanitaria era stata prorogata. Altre misure limitative riguardano:

  • Fermo definitivo per veicoli Euro 0 a benzina, gpl e metano e i diesel Euro 1 e 2 in tutti i giorni dell’anno.
  • Ciclomotori e motocicli Euro 0, ma solo fino al 31 marzo.
  • Fermi fino al 31 marzo 2021, sempre dal lunedì al venerdì tra le ore 8 e le 19, i diesel Euro 3 e Euro 4, siano essi ad uso persone (M1) o merci (N1, N2, N3)

Un provvedimento che fa discutere

Come riporta Prima Torino, l’analisi condotta da Arpa Piemonte ha rilevato che lo smog in Piemonte non dipende dal traffico di autovetture. Evitando di parlare per sentito dire, meglio affidarsi ai numeri che sono incontestabili. Le concentrazioni di Pm10, infatti, sono salite proprio nell’anno in cui le misure anti Covid hanno costretto tutti a casa per periodi più o meno lunghi. Comunque, due lockdown di cui uno (quello primaverile) veramente… “strong” hanno più che dimezzato i veicoli in circolazione. Anche calcolando una media annuale. Ebbene, cosa accade dunque? Ci si aspetta un crollo dell’inquinamento, visto che la maledette auto sono costrette in garage. Invece no: lo smog è addirittura aumentato! La media, espressa in microgrammi per centimetro cubo, è stata di 31 nella stazione di misurazione al Lingotto e di 35 in quella a Rebaudengo. Nel 2019 (con tutte le auto in giro) erano state rispettivamente di 28 e 34: addirittura di meno. Quindi? Nel 2019 tutte le auto in giro ad “inquinare” ma c’è stato meno inquinamento rispetto al 2020 quando le auto erano in box, ferme.

Le Regioni dicono no

Le Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia, al termine di un incontro tra i presidenti Stefano BonacciniAttilio FontanaAlberto Cirio e Luca Zaia, hanno condiviso la necessità di un rinvio fino al termine dell’emergenza Covid dello stop ai veicoli Euro 4 Diesel previsto per il prossimo 11 gennaio 2021. La richiesta sarà avanzata nelle prossime ore al Ministero dell’Ambiente.

"Le restrizioni al trasporto pubblico e alla mobilità privata e le misure adottate per limitare il contagio risultano incompatibili con un ulteriore intervento restrittivo sulla mobilità individuale – hanno diramato i governatori -. Si conferma il massimo impegno per la riduzione delle emissioni inquinanti nell’area padana, in un’ottica di sostenibilità ambientale, attenzione alla qualità dell’aria e di tutela della salute dei cittadini".

LEGGI ANCHE: Alba e Bra, blocco alla circolazione per tutti i veicoli diesel fino a Euro 4