Brutale omicidio

Stermina la famiglia nel Torinese, ma prima l’ultima telefonata al fratello a Cuneo

A Carigliano un 40enne ha sparato alla moglie, ai loro due gemellini e al cane, prima di rivolgere l'arma su di sé per farla finita.

Stermina la famiglia nel Torinese, ma prima l’ultima telefonata al fratello a Cuneo
Cuneo città, 09 Novembre 2020 ore 12:42

L’ultima telefonata al fratello, residente vicino a Cuneo, prima di sterminare la famiglia a colpi di pistola. Il brutale omicidio è successo a Carigliano, a sud di Torino. Un 40enne ha sparato alla moglie, ai loro due gemellini e al cane, prima di rivolgere l’arma su di sé per farla finita.

Spara a moglie, ai gemellini e al cane

Come riporta Prima Torino, questa mattina a Carigliano, nel Torinese, Alberto Accastello, 40 anni, ha commesso un tragico omicidio sparando alla moglie, ai loro due gemelli e al cane. Dopo aver compiuto lo sterminio della famiglia, l’uomo si sarebbe puntato la pistola alla testa per farla finita. Quando sono arrivati i soccorsi il 40enne era ancora vivo, ma è spirato poco dopo. La moglie è stata rinvenuta cadavere dai Carabinieri che, allertati dai vicini, hanno sfondato la porta. I loro figli, due gemelli, sono stati trasportati d’urgenza al Regina Margherita del capoluogo piemontese in gravissime condizioni. Uno dei due figlioletti, Alessandro, colpito dai colpi sparati dal padre omicida suicida, è deceduto all’ospedale di Torino. Rimane gravissima la sorellina, Aurora, che i medici definiscono “in condizioni disperate”. La piccolina, oltre alle ferite dei proiettili, avrebbe anche un trauma cranico a complicare la situazione. Sul posto per i rilievi scientifici i militari, che stanno indagando sui motivi del raptus omicida.

L’ultima telefonata al fratello di Cuneo

Poco prima di sterminare la sua famiglia, Alberto Accastello avrebbe chiamato il fratello, residente vicino a Cuneo, più precisamente a Racconigi. “Volevo salutarti perché non ci vedremo più” gli avrebbe detto, riagganciando subito dopo. La chiamata ricevuta ha messo subito in allerta il consanguineo, il quale ha immediatamente telefonato al 112 per lanciare l’allarme. Ecco perché sul posto sono  sopraggiunte alla svelta Forze dell’Ordine e autoambulanze. La tragedia, tuttavia, si era già compiuta.

LEGGI ANCHE: Il video della tragedia a Carignano: spara alla moglie, ai due gemellini e al cane

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità