Cronaca
Lotta al bracconaggio

Sorpresi ad abbattere e trafugare caprioli, 2.500 euro di multa ai due cacciatori

Intervento del personale della polizia locale faunistico ambientale a Torre Mondovì nel Cuneese.

Sorpresi ad abbattere e trafugare caprioli, 2.500 euro di multa ai due cacciatori
Cronaca 09 Febbraio 2021 ore 12:51

Sorpresi ad abbattere e trafugare caprioli, 2.500 euro di multa ai due cacciatori. Intervento del personale di Polizia Locale Faunistico Ambientale della Provincia di Cuneo a Torre Mondovì nell'ambito del servizio di repressione del bracconaggio.

Cacciatori nei guai a Torre Mondovì

Intervento del personale di Polizia Locale Faunistico Ambientale della Provincia di Cuneo nella lotta al bracconaggio. A Torre Mondovì sono stati sanzionati due cacciatori, complici di aver abbattuto e trafugato due caprioli. Entrambi sono stati multati con una sanzione amministrativa per oltre 2.500 euro.

Nonostante il poco personale a disposizione per affrontare i numerosi compiti attribuiti dalla legge, la Provincia continua l’attività di presidio del territorio con i suoi agenti di Polizia Locale Faunistico Ambientale. Da segnalare nei giorni scorsi un intervento di repressione del bracconaggio nel comune di Torre Mondovì dove il personale provinciale, in collaborazione con le guardie del Comprensorio alpino e dopo alcuni appostamenti mirati, ha sorpreso C.C. e B.L., entrambi di 45 anni, a trafugare due caprioli che erano stati abbattuti e nascosti, senza ottemperare ad alcuno degli obblighi previsti dalla normativa per chi esercita l’attività venatoria. A carico dei due cacciatori sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 2.500 euro.

TI POTREBBE INTERESSARE: Le foto del masso che si stacca dalla montagna e centra un'auto di passaggio uccidendo il conducente

Gli interventi nel 2020

Nel corso del 2020 il personale della Polizia Locale Faunistico Ambientale della Provincia, oltre ai numerosi interventi di controllo della fauna selvatica previsti dalla legge 157/92, ha effettuato un’attività di controllo sul territorio che ha portato alla contestazione di più di 200 sanzioni in materia ambientale.