Menu
Cerca

Sequestra autobus in gita scolastica e gli dà fuoco | VIDEO

E' accaduto nel Milanese. L'autore del gesto è lo stesso conducente per protestare contro le morti in mare.

Cronaca 21 Marzo 2019 ore 09:10

E' ormai accertato che a dar fuoco al pullman poco dopo le 11.30 nella giornata di ieri, mercoledì 20 marzo, sulla strada Paullese (ex Statale 415) tra Peschiera Borromeo e San Donato Milanese è stato l'autista del mezzo.
Le fiamme hanno divorato l’autobus che trasportava anche diversi bambini.
Lo riporta settegiorni.it. L'uomo, di origine senegalese, ha cosparso di benzina il veicolo e ha acceso le fiamme. Undici ambulanze sul posto per la maxi emergenza, oltre a quattro automediche, l’elisoccorso e i vigili del fuoco impegnati nello spegnendo delle fiamme che hanno avvolto il veicolo. L’uomo è stato immediatamente fermato dai carabinieri della compagnia di San Donato Milanese.

I passeggeri sono stati tratti tutti in salvo. Qualche bambino della comitiva è rimasto intossicato in modo lieve.

Protesta contro le morti in mare, la reazione di Salvini

Come accennato, a sequestrare e a dare fuoco al mezzo sarebbe stato lo stesso autista, un cittadino italiano di origine senegalese, pare come gesto di protesta contro le morti in mare.Immediata dichiarazione del ministro dell’Interno Matteo Salvini:

"L’uomo ha  precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale, ha dirottato il mezzo e infine gli ha dato fuoco. Voglio vederci chiaro: perché una persona con simili precedenti guidava un pullman per il trasporto di ragazzini?"

 

LA DINAMICA DEI FATTI

L’autore del folle gesto partito con il pullman per trasferire gli studenti dalla palestra alla scuola media Vailati di Crema, dopo l’ora di ginnastica, dichiara di voler vendicare i morti in mare e sequestra i ragazzini, di due seconde medie, con gli insegnanti. Dice di volersi dirigere verso Linate per un gesto eclatante. Imboccata la Paullese in direzione di San Donato Milanese, i ragazzini riescono a chiamare con i cellulari il 112 e subito i carabinieri con una macchina partono all’inseguimento, intercettando il pullman che li sperona. L’autista scende dal pullman e dà fuoco al mezzo, intanto i carabinieri fanno scendere i 51 alunni da porte e finestrini. Poi riescono a immobilizzarlo.

Alla scuola Hack di San Donato ci sono 24 bambini presi in cura dai soccorritori della Croce Rossa che hanno allestito in tempo record un campo per affrontare la maxi emergenza. I bambini attendono i famigliari e sono assistiti anche da un supporto psicologico.