Cronaca
Monviso

Secondo alpinista ferito da una scarica di sassi in alta montagna in pochi giorni

Intervento dell'elisoccorso che ha trasportato in codice rosso l'escursionista dal bivacco Andreotti fino all'ospedale di Cuneo.

Secondo alpinista ferito da una scarica di sassi in alta montagna in pochi giorni
Cronaca Montagna e valli, 29 Luglio 2021 ore 14:20

Intervento dei tecnici del soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sopra il bivacco Andreotti in aiuto di un alpinista rimasto ferito dopo essere stato colpito da una scarica di sassi. Si tratta del secondo caso di questo tipo nel giro di pochi giorni.

IL LUOGO DELL'INCIDENTE:

(Copertina: immagine del bivacco Andretti dal sito Camp to Camp)

Un altro alpinista ferito da una scarica di sassi in alta montagna

Nel corso della mattinata di oggi, giovedì 29 luglio 2021, i tecnici del soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono dovuti intervenire sulla via normale del Monviso (Cuneo) dove un alpinista è stato colpito da una scarica di sassi poco sopra il bivacco Andreotti, oltre 3200 metri di altezza, rimanendo gravemente ferito alla testa.

L'escursionista è stato trasportato in elisoccorso in codice rosso all'ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo. Per il soccorso alpino si è trattato del secondo intervento dello stesso tipo nel giro di pochi giorni.

Caso simile avvenuto sul monte Gioffredo

Nel corso del pomeriggio di martedì 27 luglio 2021 si era verificato un episodio simile a quelle precedentemente riportato: un alpinista era stato colpito da una scarica di sassi ai piedi della parete del monte Gioffredo.

La chiamata è partita come un codice rosso per paziente in arresto cardiaco, ma ben presto il tecnico del Soccorso Alpino in centrale operativa ha appurato che si trattava un evento meno grave.

Seguici sui nostri canali