Menu
Cerca
Intervento della Polizia

Rissa in centro a Cuneo dopo le 22, multati 8 giovani

Sono stati fermati in piazza Galimberti in evidente stato di ebbrezza alcolica. Ciascuno è stato multato con una sanzione amministrativa da 400 euro.

Rissa in centro a Cuneo dopo le 22, multati 8 giovani
Cronaca Cuneo città, 17 Maggio 2021 ore 15:12

Nel corso dell'ultimo weekend è stato reso necessario l'intervento degli agenti della Polizia di Stato di Cuneo per sedare una rissa in piazza Galimberti scoppiata tra 8 giovani di varia nazionalità ed in evidente stato di ebrezza alcoolica.

Lite in piazza Galimberti tra 8 giovani

Nel corso della serata di sabato 15 maggio 2021, verso le 22,30, in piazza Galimberti, angolo con via Bonelli, si è verificata una lite tra 8 giovani di diversa nazionalità e in evidente stato di ebrezza alcolica. A causa dell'accesa diatriba, nella quale c'è stato anche lancio di qualche bottiglia, gli agenti della Polizia di Stato sono dovuti intervenire a sedare gli animi.

Tutti i partecipanti alla rissa sono stati identificati e sanzionati per violazione della normativa anti-Covid con una multa amministrativa da 400 euro, ridotta a 280 euro se pagata entro 5 giorni.

Gli altri interventi della polizia

Tra sabato e domenica scorsi la Polizia di Stato, in sinergia con l’Arma dei Carabinieri e la Polizia Locale di Cuneo, nell’ambito delle operazioni straordinarie per il controllo del territorio disposte dal Questore di Cuneo Nicola Alfredo Parisi, ha monitorato le attività commerciali nel capoluogo per verificare il rispetto della normativa anti-Covid da parte dei titolari e degli avventori che affollavano strade e dehors.

TI POTREBBE INTERESSARE: Oggi è la giornata mondiale contro l'omotransfobia

Sono state controllate circa 100 persone e 40 autovetture dal Reparto Prevenzione Crimine di Torino e dalla Polizia Stradale, mentre numerosi bar e ristoranti sono stati monitorati dalla Polizia Amministrativa della Questura e della Polizia Locale, che hanno constatato l’osservanza delle disposizioni relative all’emergenza in collaborazione con i titolari dei locali che congedavano i clienti procedendo alla chiusura entro le ore 22.