Operazione “Passo falso” hanno colpito in 67 abitazioni

Rubate anche otto vetture che sono state tutte riconsegnate ai legittimi proprietari.

Operazione “Passo falso” hanno colpito in 67 abitazioni
16 Gennaio 2020 ore 12:04

“Passo falso”,  è questo il nome dell’indagine su cui stanno lavorando i Carabinieri di Alba che a novembre aveva portato al fermo di due persone e al deferimento in stato di libertà di altre sette.

Operazione “Passo falso”

Nell’ambito dell’operazione “Passo falso” già a novembre si era giunti  al fermo di due persone e al deferimento in stato di libertà di altre sette.  Erano tutte  responsabili a vario titolo di diversi furti in abitazione, ricettazione, riciclaggio, utilizzo fraudolento di carte di credito e porto abusivo di armi.

Le indagini

Le indagini sono proseguite ed è stato appurato che i colpi messi a segno sono 67. Il Pm ha  ottenuto la custodia in carcere delle persone coinvolte. E’ in corso l’attività di ricerca dei Carabinieri verso le persone derubate e quindi restituire la merce sequestrata. Tra le persone coinvolte ci sono due pluripregiudicati che sono indiziati di numerosi furti avvenuti lo scorso autunno in ville, case e B&B nelle province di Asti, Cuneo e Torino.  I due erano inoltre specializzati a forare i serramenti delle finestre facendo scattare la maniglia all’interno, riuscendo così ad accedere nelle case anche nelle ore notturne. Oltre ai colpi messi a segno nelle abitazioni erano stare rubate anche 8 auto (destinate al mercato dell’est Europa) che sono state riconsegnate ai proprietari.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità