Alba

Non la assumono: danneggia la vetrina e poi minaccia di dare fuoco a tutto

Protagonista una 23enne che nei giorni precedenti aveva già aggredito con minacce e insulti la proprietaria di una nota panetteria

Non la assumono: danneggia la vetrina e poi minaccia di dare fuoco a tutto
Pubblicato:

Nella serata del 15 marzo i Carabinieri della Compagnia di Alba hanno arrestato in flagranza di reato una donna italiana di 23 anni per tentata estorsione, atti persecutori e lesioni.

Non la assume e lei non ci sta

La giovane donna da giorni aveva presa di mira la proprietaria di una nota panetteria albese, rimproverandole di non averla assunta.

Prima le minacce e gli insulti e, successivamente, nella serata del 14 marzo scorso, un danneggiamento alla vetrina del locale commerciale. Nel pomeriggio del 15, invece, l’episodio più grave: dopo aver acquistato una bottiglia di alcool etilico, l’indagata è entrata nella panetteria ed ha minacciato, brandendo anche un accendino, di dare fuoco al locale se non fosse stata assunta.

Alla vista della proprietaria, quindi, si è scagliata contro di lei, e solo l’intervento della pattuglia dei Carabinieri di Diano D’Alba ha posto fine all’attività persecutoria.

La donna arrestata è stata tradotta presso il Carcere di Torino, a disposizione della Procura della Repubblica di Asti.
una sentenza definitiva di condanna.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali