Muore dopo un sorpasso e il gruppo di amici motociclisti scappa: tutti indagati

Nessuno dei sette motociclisti s'è fermato per prestare soccorso.

Muore dopo un sorpasso e il gruppo di amici motociclisti scappa: tutti indagati
18 Aprile 2019 ore 10:16

Nessuno  si è fermato per prestare soccorso

Erano in otto, tutti residenti in provincia di Cuneo e di Asti, tranne Carlo Cazzola, 65 anni, di Bistagno (Al). Quel sabato stavano viaggiando in gruppo in moto proprio tra Bistagno e Roncogennaro (Al), quando il mezzo di Cazzola si è schiantato contro un’auto e il centauro è morto sul colpo. Ma nessuno dei sette s’è fermato per prestare soccorso.

Ora sono tutti indagati per omissione di soccorso. Anzi, il sospetto degli inquirenti è che l’incidente sia stato provocato da una serie di sorpassi azzardati fra i motociclisti (lo confermerebbero le risultanze di alcune telecamere a circuito chiuso), tanto che per due di loro è ipotizzato anche il reato di omicidio stradale.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità