Cronaca
ALBA

Morte Matteo Muratore: spunta l’ipotesi di una gara clandestina

Al volante della seconda auto c'era un 21enne di San Bartolomeo che si è dato alla fuga dopo l'incidente.

Morte Matteo Muratore: spunta l’ipotesi di una gara clandestina
Cronaca Alba e Langhe, 27 Agosto 2021 ore 10:46

Ci sono nuovi sviluppi sul tragico incidente stradale in cui ha perso la vita Matteo Muratore, giovane 19enne che viveva ad Alba, nel cuneese. Come riporta Prima Riviera, lo schianto è avvenuto lo scorso 24 luglio, in piena notte, a Diano Marina, nell'imperiese, in cui rimasero feriti altri quattro amici del giovane.

Lo schianto

Stando a quanto ricostruito, il conducente della vettura (che è anche la vittima) ha perso il controllo alla guida andando a sbattere contro il cancello di un meccanico. L'urto è stato così violento, che lo ha fatto rientrare di qualche metro.

Le ultime novità

Al termine di quasi un mese di indagini, i carabinieri hanno rintracciato e denunciato per omissione di soccorso un 21enne di San Bartolomeo al Mare, nell'Imperiese. L’ipotesi investigativa è che l’incidente sia il tragico epilogo di un inseguimento, un gioco tra ragazzi in una notte d’estate, conclusosi con il violentissimo schianto contro una cancellata dell'auto del giovane 19enne di Alba.

L'ultimo saluto

L'ultimo saluto a Matteo è stato dato, il 29 luglio scorso, chiesa della Beata Vergine del Buon Consiglio di frazione Macellai.