Le buste non erano biodegradabili: multa da 300 mila euro

Le ditte rivendevano i sacchetti di plastica non commercializzabili ad imprese di distribuzione tra Lombardia e Piemonte.

Le buste non erano biodegradabili: multa da 300 mila euro
29 Aprile 2019 ore 10:40

I sacchetti di plastica non erano biodegradabili: multa da 300 mila euro. Questo quanto emerso in alcuni supermercati della provincia di Verbania, così come riportano i colleghi de ilCanavese.it.

Le buste non erano biodegradabili

Le buste non erano biodegradabili. Lo ha scoperto il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, con le Stazioni Carabinieri Forestali di Cannobio e Santa Maria Maggiore, che hanno effettuato degli accertamenti nell’ambito della Campagna a tutela dall’inquinamento da plastica.

Le borse prodotte in Vietnam

Le indagini hanno portato ad accertare che le borse in plastica illegali erano prodotte in Vietnam e importate in Italia attraverso il porto di Genova. Qui, sbarcavano infatti perchè commissionate da due società con sedi a Bergamo e Varese. In questa fase è stato fondamentale il ruolo dell’Agenzia delle dogane di Genova.

La rivendita

Le ditte rivendevano i sacchetti di plastica non commercializzabili ad imprese di distribuzione tra Lombardia e Piemonte. Sono state multate circa sessanta imprese per un importo complessivo superiore ai trecentomila euro con l’accusa di illecita commercializzazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter