Ad Ostana

Intossicati dal monossido di carbonio nel cuore della notte

Il fatto è accaduto verso le 3 di notte e ha coinvolto una famiglia di quattro persone. Alla base ci sarebbe il malfunzionamento della stufa e della canna fumaria.

Intossicati dal monossido di carbonio nel cuore della notte
Cronaca Saluzzo e pianura, 20 Dicembre 2020 ore 10:32

Grande paura ad Ostana in provincia di Cuneo. Nel cuore della notte, una famiglia di quattro persone ha rischiato di rimanere intossicata dal monossido di carbonio fuoriuscito nell’abitazione a causa del malfunzionamento di una stufa e della canna fumaria.

Intossicati dal monossido di carbonio nel cuore della notte

L’allarme verso le 3 di notte in località Bernardi di Ostana, in alta valle Po, quando uno dei membri della famiglia in questione si è svegliato improvvisamente accorgendosi che qualcosa, all’interno dell’abitazione, non stesse funzionando in modo corretto. Subito i quattro si sono catapultati fuori dall’edificio e hanno chiamato il 118 e i vigili del fuoco, arrivati da Barge e Saluzzo. Quest’ultimi, una volta giunti sul luogo, hanno confermato che, all’interno della loro casa, fosse presente un’alta percentuale di monossido di carbonio che avrebbe potuto intossicarli fatalmente. Alla base della fuoriuscita ci sarebbe il malfunzionamento di una stufa e della canna fumaria.

Il medico intervenuto sul posto, dopo le prime cure, ne ha disposto il trasferimento immediato al Dipartimento di emergenza ed accettazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano. Tutti con codice verde, di bassa gravità: fortunatamente nessuno sarebbe infatti in pericolo di vita.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità