Cronaca
Silvio Bonaudi

Incidente con la Porsche, muore imprenditore cuneese 55enne

Viaggiava sulla sua lussuosa "911 Carrera" quando è uscito di strada. Cordoglio e commozione nell'azienda da lui fondata e fra i suoi tanti conoscenti.

Incidente con la Porsche, muore imprenditore cuneese 55enne
Cronaca Cuneo città, 18 Ottobre 2021 ore 11:24

Incidente con la Porsche, muore imprenditore cuneese 55enne: è successo sulla Strada Provinciale 30, tra Racconigi e Casalgrasso.

Incidente con la Porsche, muore imprenditore cuneese 55enne

Tragedia della strada, ancora asfalto rosso sangue in Piemonte: è morto in un incidente d'auto l'imprenditore Silvio Bonaudi fondatore e amministratore delegato della "Boman" di Murello (Cuneo). La piccola azienda è un gioiellino della tecnica e della meccanica applicate alle motociclette: lì vengono trasformate e realizzate le due ruote più audaci e singolari nel comparto "custom".

Lo schianto

Poco si sa invece del terribile schianto in cui ha perso la vita Bonaudi: viaggiava su una potente Porsche 911 Carrera, una macchina da sogno per molti, in grado di raggiungere punte di velocità oltre i 280 km/h. Non si sa se sia proprio la potenza della vettura ad aver causato il sinistro, o forse una tragica fatalità, fatto sta che la super-car è uscita di strada mentre percorreva la Strada Provinciale 30 (tra Racconigi e Casalgrasso). Non sarebbero coinvolte altre auto nell'incidente, il che lascia presupporre che l'imprenditore abbia fatto tutto da solo.

Forse lo ha colto un malore ed ha perso il controllo del mezzo? Ha dovuto evitare qualcosa (un piccolo animale selvatico) che attraversava la strada e non è più riuscito a controllare la vettura? Solo ipotesi, per il momento al vaglio delle Forze dell'Ordine che stanno cerando di far luce sulla dinamica.

"Il nostro punto di riferimento"

Quel che è certo che che Bonaudi lascia un vuoto incolmabile in chi gli voleva bene e nei tanti conoscenti, oltre che ovviamente nell'azienda da lui fondata ed egregiamente diretta per oltre vent'anni. "Era il nostro punto di riferimento - dicono in ditta - anima creativa e passione. L'esperienza nella progettazione faceva di lui un punto di forza nel trovare soluzioni".