Per non dimenticare

In ricordo della strage di Nizza e della vittima cuneese

Quel giorno sulla Promenade c'era anche Carla Gaveglio, 48 anni, di Piasco, volontaria della Croce Rossa Italiana del Comitato di Melle (Cuneo). Quel giorno era con la figlia Matilde di 14 anni, rimasta ferita a un piede, e con alcune amiche della figlia.

In ricordo della strage di Nizza e della vittima cuneese
Cuneo città, 14 Luglio 2020 ore 14:05

Quattro anni fa la strage di Nizza dove rimasero uccise 86 persone, fra i feriti anche il nonno-eroe di Chiaverano.

Quattro anni fa la strage di Nizza

Sono trascorsi quattro anni da quel terribile 14 luglio del 2016 quando Mohamed Bouhlel, alla guida di un camion si lanciò sulla folla che in quel momento passeggiava sulla Promenade des Anglais uccidendo 86 persone e ferendone 458. Lo Stato islamico rivendicò l’attentato.

Il ricordo di Carla Gaveglio

Quel giorno sulla Promenade c’era anche Carla Gaveglio, 48 anni, di Piasco, volontaria della Croce Rossa Italiana del Comitato di Melle (Cuneo). Quel giorno era con la figlia Matilde di 14 anni, rimasta ferita a un piede, e con alcune amiche della figlia.

6 vittime italiane

Fra le 86 vittime della strage 6 italiani: oltre a Carla Gaveglio, anche Gaetano Moscato, allora 71enne, il nonno-eroe di Chiaverano. Moscato era in vacanza, assieme alla figlia, agente di polizia nel North Carolina, Stati Uniti, e ai due nipoti, una ragazza di 18 anni e un ragazzino di 13, riuscì a salvare loro la vita spingendoli lontano ma la sua gamba venne schiacciata dal tir. Furono i nipoti a salvagli a loro volta la vita bloccando l’emorragia con una cintura. Poi ario Casati, novantenne residente a Milano e la compagna Maria Grazia Ascoli di 79 anni; Angelo D’Agostino, 71 anni, e la moglie Gianna Muset, di 68 anni, di Voghera;  Nicolas Leslie, 20 anni, italoamericano in Francia per un programma di interscambio universitario.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità