Il ministero richiama il pigmento per tatuaggi per rischio cancerogeno

Il prodotto non è conforme a una risoluzione europea del 2008.

Il ministero richiama il pigmento per tatuaggi per rischio cancerogeno
25 Marzo 2019 ore 10:59

Continua l’attività di controllo e sicurezza del ministero della salute: nei giorni scorsi è stato ritirato per un rischio cancerogeno un pigmento per tatuaggi. così come riportato dai colleghi de IlCanavese.it

Pigmento per tatuaggi a rischio cancerogeno

Sono state le analisi dell’Arpa Piemonte a rilevare la presenza di anisidina (CAS 90-04-0) in concentrazione pari a 87 mg/kg nel pigmento per tatuaggi “Banana Cream”, della marca Intenze. Il paese d’origine del prodotto sono gli Stati Uniti d’America, il codice doganale è “32”, mentre il lotto analizzato è il n°: SS233, artST1021BC. La boccetta è da 29,6 ml. Il componente riscontrato nel prodotto è vietato dalle norme di una risoluzione europea del 2008 in materia di ricerca ammine aromatiche. In Italia il prodotto richiamato per rischio chimico e cancerogeno è distribuito da Mira Tattoo Supply, di Salerno, mentre è fornito da “Barber Wholesale”, società del Regno Unito.

Il campionamento è stato effettuato dai Nas di Salerno.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità