Cronaca
Viveva a Nucetto

Il dramma di Lorenzo, il bimbo di 10 anni deceduto a causa del Covid-19

Ricoverato inizialmente a Mondovì, le sue gravi condizioni avevano reso necessario il trasferimento all'ospedale di Torino per un ultimo estremo tentativo di salvargli la vita.

Il dramma di Lorenzo, il bimbo di 10 anni deceduto a causa del Covid-19
Cronaca Mondovi, 26 Gennaio 2022 ore 10:36

Si chiamava Lorenzo e aveva solo 10 anni. Una vera e propria tragedia quella che ha travolto lui e la sua famiglia, residente a Nucetto. Il piccolo, purtroppo, è deceduto nella giornata di martedì 25 gennaio 2022, a causa dell'infezione da Covid-19. Dopo aver contratto il virus, era stato portato all'ospedale di Mondovì, ma le sue condizioni erano troppo gravi e avevano reso necessario il trasferimento all'ospedale Regina Margherita di Torino per un estremo tentativo di salvare la sua giovane vita.

Il dramma di Lorenzo, il bimbo di 10 anni deceduto a causa del Covid-19

La tragica notizia è arrivata alle 5,55 di ieri, martedì 25 gennaio 2022. Lorenzo, 10 anni, ha perso la vita a causa di complicanze legate al Covid-19 presso l'ospedale Regina Margherita di Torino. Il piccolo era stato trasferito nella tarda mattinata di lunedì dall'ospedale di Mondovì in condizioni già molto gravi: in ipotermia, rabdomiolisi, dolori muscolari importantissimi agli arti inferiori e sospetta miocardite. Era stato sottoposto persino a dialisi: purtroppo tutti i tentativi si sono rivelati inutili.

Non aveva patologie importanti: poteva essere vaccinato

Non aveva patologie importanti, secondo i medici il bambino deceduto ieri mattina, martedì 25 gennaio 2022, all'ospedale Regina Margherita di Torino.

Il piccolo viveva a Nucetto, in provincia di Cuneo, con genitori vaccinati ma non era immunizzato. E’ arrivato a Torino in gravi condizioni: i genitori vedendo che il bimbo aveva tanto dolore agli arti, alla schiena e al collo, l'avevano già portato all'ospedale di Mondovì.

Il piccolo non era vaccinato, conferma l'azienda sanitaria: la decisione dei genitori era stata presa per una precauzione legata a motivi di salute che non è stata meglio specificata.

Ma secondo i medici del Regina Margherita non esistevano specifiche controindicazioni alla vaccinazione per il Covid. Prima di contrarre la malattia era comunque in buone condizioni, spiegano i medici, e non aveva altre malattie. Unico elemento, sono stati riferiti episodi di crisi epilettiche in passato.

Importante immunizzare anche i bambini

“Questo bambino è deceduto di Covid”.

Così la direttrice del reparto di Oncoematologia Pediatrica del Regina Margherita Franca Fagioli. Più elementi arriveranno dall'autopsia, il bimbo è stato ricoverato per una sospetta miocardite da Covid-19.

Si tratta del primo decesso di un minore per Covid in Piemonte, dove i contagi tra i minori sono aumentati:

“Il 30% dei contagi sono in età pediatrica e adolescenziale - ha rilevato la dottoressa Fagioli - e più è alto il numero dei contagi, tanto maggiore è la proIbabilità per i nostri bambini oltre che di essere Covid positivi, anche di ammalarsi in forma grave: quindi è importante immunizzare anche i bambini”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter