Cronaca
CUNEO E PROVINCIA

Giornata impegnativa per il soccorso Speleologico: tre interventi in provincia di Cuneo e uno nel Torinese

I fatti sono accaduti ieri, domenica 10 luglio 2022.

Giornata impegnativa per il soccorso Speleologico: tre interventi in provincia di Cuneo e uno nel Torinese
Cronaca Cuneo città, 11 Luglio 2022 ore 12:52

Doppio intervento, nella giornata di ieri, domenica 10 luglio 2022, del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese a monte delle Terme di Valdieri (Cn) questo pomeriggio per due escursionisti infortunati in seguito a due cadute lungo il sentiero verso il Rifugio del Valasco. La prima chiamata è stata lanciata intorno alle 16.

Il trauma ad un arto

Sul posto è intervenuta in prima battuta una squadra a terra che nelle domeniche estive effettua un presidio fisso alle Terme di Valdieri. L'infortunato presentava un trauma a un arto superiore con perdita di conoscenza, per cui si è deciso per l'evacuazione tramite il Servizio Regionale di Elisoccorso.

Mentre l'equipe operava il recupero, è giunta una seconda chiamata per un infortunio simile per dinamica e gravità poco a monte, anche in questo caso con perdita di conoscenza. L'eliambulanza ha quindi recuperato entrambi i pazienti e ha proceduto con il ricovero in ospedale.

Altri due interventi tra Cuneo e Torino

Altri due interventi si sono conclusi da poco e che hanno richiesto il lavoro esclusivo delle squadre a terra perché gli elicotteri erano tutti impegnati. Il primo per un escursionista con una sospetta frattura a una caviglia sul sentiero per i Laghi Blu, comune di Pontechianale (Cn).

È intervenuta una squadra a terra, con un medico, che ha raggiunto a piedi l'infortunato, lo ha stabilizzato e ha proceduto con il trasporto a valle tramite barella portantina. Il secondo per un escursionista con sospetta distorsione alla caviglia lungo il sentiero tra il Pian della Mussa e il rifugio Gastaldi, comune di Balme (To).

Anche in questo caso è stato raggiunto da una squadra a piedi che lo ha stabilizzato e trasportato a valle con la barella portantina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter