Cronaca
CUNEO E PROVINCIA

Furti all’interno delle cantine condominiali: i Carabinieri arrestano il presunto autore

Il fatto è successo nella serata di domenica. L'arrestato ha 33 anni.

Furti all’interno delle cantine condominiali: i Carabinieri arrestano il presunto autore
Cronaca 23 Marzo 2022 ore 11:12

I Carabinieri della Compagnia di Fossano hanno arrestato uomo di 33 anni, di origine marocchina e senza fissa dimora, in quanto sospettato di essere l’autore di alcuni furti aggravati commessi all’interno di diverse cantine condominiali.

L'intervento dei Carabinieri

È successo che nella serata di domenica scorsa l’uomo è stato sorpreso da un residente all’interno di uno stabile nel pieno centro di Fossano. Immediato l’intervento dei Carabinieri della Radiomobile che nella circostanza hanno riscontrato la forzatura delle porte di accesso di 6 cantine condominiali presenti nella struttura e che l’uomo aveva ancora con sé oggetti vari e generi alimentari raccolti all’interno di valige e contenitori lì reperiti, pronti per essere portati via.

Effettuata una perquisizione personale, i militari hanno rinvenuto nella disponibilità dell’uomo una collana, un paio di orecchini ed una medaglietta in oro, occultati negli indumenti indossati. All’interno della sua autovettura hanno rinvenuto strumenti atti allo scasso, due passamontagna ed altro materiale ritenuto verosimile provento di furto.

L'arresto

L’uomo è stato pertanto arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cuneo, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cuneo.

Nel corso della mattinata dello stesso giorno erano stati denunciati altri furti all’interno di diverse cantine condominiali. Si presume pertanto che possano essere stati consumati ulteriori furti non ancora denunciati.
Sono al momento in corso accertamenti finalizzati ad individuare i proprietari della refurtiva rinvenuta, quest’ultima sottoposta a sequestro e che potrà essere eventualmente visionata presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Fossano.

Il recupero della refurtiva

In relazione al presente procedimento penale, si tiene a precisare che le indagini sono in corso di sviluppo, potendo emergere in futuro elementi di segno contrario rispetto a quelli sino ad ora raccolti, a favore quindi dell’indagato, da presumersi innocente sino a quando non sia pronunciata sentenza di condanna definitiva.

La caserma dei Carabinieri di Fossano  invita coloro che hanno recentemente subito dei furti presso le proprie cantine, a visionare la refurtiva recuperata e procedere ad eventuali riconoscimenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter