furti a persone fragili

Falsi incaricati Enel e del Comune, presa banda di sinti

I furti avrebbero fruttato secondo le prime stime centinaia di migliaia di euro.

Falsi incaricati Enel e del Comune, presa banda di sinti
Cuneo città, 21 Ottobre 2020 ore 15:54

Falsi incaricati Enel e del Comune, presa banda di sinti appartenente allo stesso nucleo familiare responsabile di colpi nelle province di Cuneo, Asti e Torino.

Falsi incaricati Enel e del Comune

Spacciandosi per incaricati dell’Enel, del Comune o di altri Enti e con fare gentile ed educato conquistavano la fiducia delle vittime prescelte e con l’inganno, dopo essersi introdotti nelle loro abitazioni, facevano razzia di denaro, oro e gioielli.
Le vittime erano prevalentemente persone anziane, sole, particolarmente fragili e psicologicamente vulnerabili.

10 misure cautelari

Gli uomini della questura di Cuneo hanno eseguito 10 misure cautelari, di cui sei in carcere e quattro con obbligo di dimora nei confronti dei componenti di un’associazione per delinquere specializzata in furti in abitazione.
Ieri mattina, oltre un centinaio i poliziotti hanno partecipato all’operazione condotta dalla Squadra mobile, a cui hanno preso parte gli uomini del Reparto prevenzione Crimine, delle Unità cinofile, del Reparto mobile, del Reparto volo di Milano e anche quelli di altre Squadre mobili piemontesi.

Le indagini

Dalle indagini e dal modus operandi usato dai criminali, gli investigatori sono risaliti ad un unico nucleo familiare di etnia sinti legato tra loro da rapporti di parentela.
Sono almeno 20 i furti in appartamento accertati, avvenuti tra Cuneo, Asti e Torino, riconducibili agli indagati e secondo le stime avrebbero fruttato centinaia di migliaia di euro.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità