Cronaca
Bellino

Escursionista bloccato in Val Varaita recuperato ad oltre 3mila metri di quota

L'intervento dei tecnici del Soccorso Alpino nella serata di sabato.

Escursionista bloccato in Val Varaita recuperato ad oltre 3mila metri di quota
Cronaca Montagna e valli, 08 Novembre 2021 ore 11:30

Escursionista bloccato in Val Varaita recuperato ad oltre 3mila metri di quota dai tecnici del Soccorso Alpino.

Escursionista bloccato in Val Varaita

Intervento, nel tardo pomeriggio di sabato 6 novembre 2021, dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese in Val Varaita, nel comune di Bellino (Cn) per un escursionista bloccato sull'anticima del Monte Salza a oltre 3000 metri di quota. Una prima squadra veloce è partita a piedi per tentare di localizzarlo con maggiore precisione il quanto il suo telefono risulta irraggiungibile, e poi raggiungerlo e valutarne le condizioni.

Portato in salvo in serata

L'intera operazione si è poi conclusa intorno alle 21.30 di sera. Sul posto è intervenuto l'elicottero del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne di Briancon (Francia), abilitato per il volo notturno, che ha recuperato l'escursionista disperso lungo la cresta tra Mongioia e Monte Salza, intorno a quota 3200 metri e lo ha trasportato a Briancon.

Una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese aveva proceduto in sua direzione a piedi per circa due ore, ma il terreno innevato e le condizioni impervie del luogo hanno suggerito di attivare i colleghi francesi che hanno risolto l'intervento.