Cronaca
CUNEO E PROVINCIA

Emergenza caldo, la frutta cuoce sugli alberi

Coldiretti: "Perso il 70% del raccolto"

Emergenza caldo, la frutta cuoce sugli alberi
Cronaca Bra e Roero, 18 Luglio 2022 ore 10:00

Correnti di aria da est hanno portato qualche pioggia ieri, 17 luglio 2022, nel Torinese e in provincia di Cuneo.

Le stazioni meteo di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) hanno registrato 17.6 mm di pioggia nel centro di Torino, ai Giardini Reali, e in provincia 12.6 mm a Pino e 11.6 a Santena.

La situazione nel Cuneese

A Bra (Cuneo) 5.6 mm, una spruzzata anche a Villanova Solaro, 1.2 mm e poche gocce a Brossasco e Sampeyre. Ma sono stati casi sporadici, nel resto della regione non è piovuto e il termometro è tornato a salire a 35 gradi.
E il caldo africano sta 'cuocendo' i frutteti e gli orti con perdite che in alcune zone, da nord a sud Italia. arrivano al 70% del raccolto, dai peperoni ai meloni, dalle angurie alle albicocche, dai pomodori alle melanzane che non riescono neppure a crescere.

"Le scottature da caldo - spiega la Coldiretti - danneggiano in maniera irreversibile frutta e verdura, fino a renderle invendibili. Si cerca di anticipare il raccolto quando possibile o si provvede al diradamento dei frutti sugli alberi, eliminando quelli non in grado di sopravvivere, per cercare di salvare almeno parte della produzione"

Seguici sui nostri canali