Doppio intervento a cuore fermo su donna incinta

Una donna in dolce attesa è stata sottoposta a taglio cesareo e contemporaneamente ad un delicato intervento ai polmoni.

Doppio intervento a cuore fermo su donna incinta
16 Aprile 2019 ore 15:43

Una donna in dolce attesa è stata sottoposta a taglio cesareo e contemporaneamente è stata sottoposta ad un delicato intervento ai polmoni, eseguito a cuore fermo. L’articolo è stato pubblicato dai colleghi de giornaledialessandria.it

Intervento a cuore fermo

Tutto ha avuto inizio pochi giorni fa, quando la giovane donna, alla 34º settimana di gravidanza, si è presentata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Alessandria, in seguito ad una sincope, ovvero in una delle arterie polmonari si erano formati diversi coaguli. La diagnosi immediata è stata quella di una “massiva tromboembolia polmonare“, mettendo di fatto a repentaglio la vita della donna.

Il primario di Ostetricia, Nicola Strobelt, e il collega di Cardiochirurgia, Andrea Audo, sono i due specialisti protagonisti del delicato intervento con l’assistenza di Fabrizio Racca, direttore dell’Anestesia e Rianimazione dell’Azienda ospedaliera.

Il cuore è stato fermato mentre Andrea Audo ha rimosso i trombi che si erano formati nell’arteria polmonare, delle dimensioni superiori ai 7 centimetri, per consentire così al sangue di tornare a circolare liberamente.

Il parto cesario

Contemporaneamente, il dott. Strobelt, onde evitare una sofferenza fetale, ha sottoposto la donna a parto cesareo con successo. La neonata è stata subito affidata al dottor Diego Gazzolone trasferita nella Terapia intensiva neonatale dell’ospedale Infantile, della quale è responsabile. È attualmente ricoverata in buone condizioni di salute.

La neomamma è stata staccata dalla macchina della circolazione extracorporea, permettendo al cuore di ritornare a battere spontaneamente. Rimossi i coagulo, il sangue ha ricominciato a defluire fluidamente e in modo naturale. La paziente è stata poi trasferita in Terapia intensiva, dove si trova tuttora, in condizioni cliniche stabili. Tra qualche giorno potrebbe essere dimessa, potendo così finalmente abbracciare la figlia.

 

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO QUI

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità