Donna cade in un canale e si aggrappa a una roccia per ore. I carabinieri la salvano

La brutta avventura a lieto fine è avvenuta in Valle Varaita.

Donna cade in un canale e si aggrappa a una roccia per ore. I carabinieri la salvano
Montagna e valli, 10 Ottobre 2019 ore 12:47

Salvata dai carabinieri dopo essere caduta in un canale di raccolta di una centrale idroelettrica.

Ore di panico

Una passeggiata col cane per una donna di 60 anni della Valle Varaita si è trasformata in un incubo. E poteva costarle la vita. Sono stati i carabinieri delle stazione di Verzuolo e Venasca a risolvere il caso. Il fatto è accaduto nella serata di martedì 9 ottobre 2019. Era uscita di casa verso le 19 con il cane per la solita passeggiata in paese. Una sera come tante, un’abitudine nella quotidianita della vita della donna. Quando il marito, dopo mezz’ora ha visto rientrare il cane ma non la donna, è scattato il panico e l’allarme ai carabinieri.

Intervento dei militari

Sono state chieste informazioni ai commercianti dell’area e passate al setaccio le zone dove avrebbe potutio recarsi. Le ore passavano e la preoccuopazione cresceva. Fino a quando attorno alla mezzanotte i militari avvertendo invocazioni di aiuto provenire da un canale, hanno individuato la donna.

Nell’acqua aggrappata a una roccia

Era aggrappata a una roccia, ormai allo stremo delle forze. Con funi e scale i carabineiri sono riusciti a trarla in salvo. Infreddolita per essere stata in acqua molte ore e  ferita per la la caduta di parecchi metri, non era però in gravi condizioni. Affidata ai sanitari per una valutazione complessiva delle sue condizioni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità